Google Assistant vi insegna a cucinare con Giallo Zafferano, e non solo! (foto)

Nicola Ligas

Annunciate ufficialmente un paio di giorni fa, le Actions on Google, ovvero le applicazioni di terze parti integrate all’interno di Google Assistant, sono quindi disponibili in Italia, e nelle ultime ore ci siamo divertiti a stressarle un po’, in particolare con quella di Giallo Zafferano, il più noto sito di cucina in Italia, che fa parte della nostra azienda.

L’interazione è molto semplice. Basta avviare Assistant, e chiedere di parlare con Giallo Zafferano (letteralmente, aprite Assistant e dite: “parla con Giallo Zafferano”). Vi verranno proposte alcune ricette, giusto per stuzzicare la vostra curiosità, ma ovviamente potrete chiedere cose più specifiche.

Quella che porterete avanti sarà infatti un’ideale conversazione, come se steste parlando con una persona, nella quale potrete chiedere ricette varie e filtrarle in base alle vostre preferenze. Assistant stesso vi suggerirà alcuni modi di interagire, come “filtra primi”, “filtra dolci” ecc., ma in generale sarete abbastanza liberi nella scelta. Alcuni esempi sono “un primo veloce”, oppure ricette precise, come quella della carbonara. I vari risultati saranno presentati sotto forma di schede interattive, in alcuni casi anche a scorrimento orizzontale, qualora ci fossero tanti risultati. Al termine, una volta giunti alla ricetta che stavate cercando, questa si aprirà sul sito di Giallo Zafferano.

Al momento la voce utilizzata è quella robotica di Google Assistant: chiara ma non certo affascinante. È comunque molto chiara e seguirla sarà semplice. Non è ancora possibile interagire in modo profondo con il software e nel momento in cui scriviamo non è possibile interagire e seguire la ricetta vocalmente, come invece sarà possibile nel prossimo futuro.