Il primo smartwatch con Wear OS sarà dedicato ai Mondiali di calcio 2018 (foto)

Vezio Ceniccola

Dopo la piccola ma importante ridenominazione effettuata da Google, Wear OS è già pronto a fare il suo debutto nel mondo reale su un nuovissimo smartwatch a marchio Hublot. Stiamo parlando dell’edizione di lusso del Big Bang Referee 2018 FIFA World Cup Russia, un dispositivo creato appositamente per i mondiali di calcio che si svolgeranno in Russia quest’estate – purtroppo senza l’Italia.

La scheda tecnica di questo modello riporta un display AMOLED circolare a risoluzione 400 x 400 pixel, un processore Intel della serie Atom Z34XX (dual-core fino 1,6 GHz), 512 MB di RAM e batteria da 410 mAh. Il diametro dello schermo è di 35,4 mm, mentre quello della scocca esterna arriva a 49 mm, con 13,9 mm di spessore. Non mancano impermeabilità e una vasta dotazione di sensori, incluso quello GPS.

Più che le caratteristiche hardware, le particolarità di questo modello risiedono nel software. Sul nuovo Big Bang Referee saranno presenti funzioni dedicate alle partite della Coppa del Mondo, come avvisi prima dell’inizio di ogni match o statistiche aggiornate su goal e cartellini durante lo svolgimento degli incontri, alcune delle quali visibili direttamente sulle watchface.

LEGGI ANCHE: Tutti gli Android Wear Oreo passeranno a Wear OS

Una curiosità molto interessante è che, essendo Hublot sponsor ufficiale dei Mondiali, gli stessi arbitri useranno questo smartwatch durante le partite, in particolare per controllare la goal-line technology e le altre funzionalità a loro dedicate.

L’edizione speciale di Big Bang Referee sarà prodotta in soli 2.018 esemplari – numero non scelto a caso – e arriverà sul mercato il prossimo 1° maggio al costo di 4.900 Franchi Svizzeri, circa 4.181€ al cambio attuale. Insomma, un orologio davvero per pochi, ma se volete essere i primi ad indossare un fiammante smartwatch con Wear OS by Google, adesso sapete cosa dovete acquistare.

Via: 9to5GoogleFonte: Hublot