I primi scatti del Super HDR di Vivo sono incredibili: guardare per credere! (foto)

Nicola Ligas

Vivo sta facendo parlare molto di sé in questo 2018, e sempre per soluzioni avveniristiche ed all’avanguardia. Parliamo del primo lettore di impronte digitali sotto al display (Vivo X20 Plus UD) o del primo smartphone davvero full screen (Apex). In concomitanza con l’annuncio di quest’ultimo, Vivo ha svelato anche una nuova tecnologia, chiamata Super HDR, e passata un po’ in sordina sul momento, ma che invece potrebbe facilmente diventare uno dei cavalli di battaglia dell’azienda.

Le immagini in HDR vengono create elaborando più foto dello stesso soggetto, scattate a differenti valori di esposizione. Di base sono 3 scatti: uno con esposizione corretta, uno sovraesposto ed uno sottoesposto. La tecnologia di Vivo consente invece di catturare fino a 12 frame della stessa inquadratura, raggiungendo un intervallo dinamico di 14 EV (exposure value): anche se non ne sapete il senso, vi basti sapere che è tanto, davvero tanto.

Il risultato visibile negli scatti mostrati dall’azienda è in effetti incredibile, se pensate che le immagini sarebbero state catturate da uno smartphone. Nella foto in montagna, pienamente controluce, ci sono pochissime zone d’ombra, ed in quella al mare i due soggetti al centro non sono “silhouettati” come ci saremmo aspettati, dato il tramonto sullo sfondo.

Ovviamente si tratta di scatti demo, quindi non possiamo prenderli come prova definitiva, ma Vivo ha anche aggiunto che ad ottimizzare il tutto ci pensa la AI. “L’intelligenza artificiale” viene infatti utilizzata per analizzare la scena, scegliere i valori di esposizione a cui scattare, e poi selezionare i frame da unire. Non si tratta quindi sempre di unire 12 pose diverse, quanto piuttosto di un limite massimo l’algoritmo può arrivare.

Siamo quindi sempre più curiosi di provare questo Vivo Apex, che dovrebbe essere il primo smartphone ad includere il Super HDR, ma il 19 marzo dovrebbe essere presentato anche il Vivo X21, e chissà che anche lui non possa essere della partita. Per adesso osservate a risoluzione originale i due sample in galleria, e diteci cosa ne pensate!

Via: Android Authority, Fonearena
vivo