Nokia ha venduto più di HTC, Sony, Google, OnePlus e Lenovo nell’ultima parte del 2017

Vezio Ceniccola - I dati di Counterpoint Research incoronano la rinata casa finlandese. O cinese. A seconda dei punti di vista.

Il 2017 è stato un buon anno per Nokia, o meglio HMD Global, specialmente nell’ultimo trimestre. Secondo i dati della società di analisi Counterpoint Research, l’azienda finlandese ha spedito oltre 25,1 milioni di dispositivi mobili nel Q4 2017: di questi solo 4,4 milioni sono smartphone, mentre per il resto si tratta di feature phone.

Un risultato, comunque, di tutto rispetto, soprattutto pensando alla concorrenza. La crescita complessiva rispetto al Q3 2017 è stata addirittura del 53%, cosa che ha permesso a Nokia di sfiorare la top 10, piazzandosi all’11° posto tra le aziende che hanno venduto più dispositivi mobili al mondo, ma al 1° per quanto riguarda solo i feature phone.

Per quanto riguarda la parte smartphone, la società ex-Microsoft è al 6° posto assoluto, davanti a grandi colossi della tecnologia. Le vendite di prodotti Android nell’ultimo trimestre dello scorso anno hanno registrato valori più alti rispetto a quelli di HTC, Sony, Google, Alcatel, Lenovo, OnePlus, Gionee, Meizu, Coolpad e ASUS. Si tratta di aziende che sono nel mercato smartphone da anni, dunque il paragone rappresenta un segnale importante di come Nokia sia subito riuscita ad entrare in questo settore, realizzando buoni risultati in pochi mesi.

LEGGI ANCHE: Nokia 8 Sirocco meglio delle aspettative

Nel corso di tutto il 2017, Nokia è riuscita a piazzare circa 8,7 milioni di smartphone Android, ma le stime per il prossimo anno sono ancora più positive. Come dichiara Neil Shah, analista di Counterpoint Research, la società si concentrerà in particolare sui mercati di Asia, Europa, America Latina, Africa e Medio Oriente per accrescere le sue quote, che potrebbero essere ulteriormente rafforzate grazie ad accordi con operatori e distributori fisici.

La presentazione dei nuovi modelli in versione 2018 non dovrebbe essere troppo lontana nel tempo, dunque già da questo capiremo se anche l’anno in corso potrà essere nel segno dell’azienda finlandese, che sarà magari in grado di tirar fuori dal cilindro anche un inedito top gamma per sfidare Samsung, Xiaomi, Apple e gli altri grandi del settore sul loro terreno di gioco preferito.

Via: Nokiapoweruser (1), (2)