Disponibile l’app non ufficiale di YouTube per Android Auto: come se ci fosse bisogno di altre distrazioni alla guida (video)

Edoardo Carlo Ceretti -

Recentemente è stato rilasciato su GitHub il kit non ufficiale per lo sviluppo di app per Android Auto, chiamato Aauto SDK. Non c’è voluto molto per vedere affiorare le prime app create da sviluppatori indipendenti, che desiderano dare il proprio contributo allo sviluppo dello smart automotive. Come qualsiasi strumento però, questo SDK può essere utilizzato tanto per scopi lodevoli o quantomeno interessanti e creativi, quanto per creare software potenzialmente molto pericolosi.

È il caso di YouTubeAuto, la prima app non ufficiale di YouTube per Android Auto. Come ci si potrebbe attendere da un’app di questo tipo, consente di guardare video dall’immenso catalogo di YouTube, direttamente a bordo della propria automobile. Il problema è che l’app non presenta una modalità di sicurezza che disattivi la riproduzione video (magari mantenendo la riproduzione musicale in background) mentre il veicolo è in marcia, ma solo un blando avviso testuale che consiglia di mantenere gli occhi sulla strada durante la guida (e se lo state leggendo, significa che non lo state facendo!).

LEGGI ANCHE: Di Kenwood uno dei primi dispositivi Android Auto con connessione wireless

In un mondo ideale, popolato da persone responsabili, non ci sarebbe da preoccuparsi, in quanto l’app potrebbe essere utilizzata soltanto a veicolo fermo o, appunto, come surrogato in background di Spotify. Peccato però che la realtà sia ben diversa e fornire software di questo tipo, capaci di trasformarsi in fonti di distrazioni potenzialmente letali per sé e per gli altri, non sia probabilmente una grande idea.

È probabile che Google interverrà in futuro, mettendo ancora più sottochiave Android Auto. Per il momento però, l’auspicio è che gli sviluppatori indipendenti lavorino con un maggiore senso di responsabilità, continuando a dare un contributo prezioso senza prendere con troppa leggerezza un tema così importante come la sicurezza stradale.

Via: Android Police
Android Auto