In decine di giochi per bambini si celava un malware che mostrava foto per soli adulti: rimossi dal Play Store (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

I cyber criminali non risparmiano proprio nessuno. Alcuni ricercatori di Check Point Software Technologies hanno infatti portato alla luce una scoperta decisamente inquietante: in circa 60 giochi con target infantile presenti sul Google Play Store, si nascondeva AdultSwine, un malware che mostra immagini pornografiche sotto forma di banner pubblicitari, contenenti inviti a scaricare finti software di sicurezza informatica, a pagamento, per liberarsi delle inappropriate immagini.

Dopo la segnalazione ricevuta, Google ha immediatamente rimosso dal suo store questi giochi, che però ormai avevano già mietuto diverse vittime. Secondo le stime, i giochi incriminati erano già stati scaricati fra le 3 e le 7 milioni di volte. Oltre a spillare denaro agli ignari utenti attivando indesiderate sottoscrizioni a pagamento, il malware integrato in queste app sottraeva anche le credenziali degli utenti.

LEGGI ANCHE: “Luci spente” è un malware che aveva eluso i controlli del Play Store

Fra i giochi infetti più diffusi, si annoverano Five Nights Survival Craft – scaricato fra 1 e 5 milioni di volte – e Mcqueen Car Racing Game – almeno 500 mila volte – mentre la lista completa, assieme a informazioni più dettagliate le potete trovare nel report di Check Point. Che persino sul Play Store ci si possa imbattere in pericoli così seri, addirittura utilizzando i bambini come esche, è particolarmente allarmante. L’augurio è che gli strumenti elaborati da Google per la selezione delle app pubblicabili sul Play Store possano affinarsi in tempi ancora più rapidi.

Via: CnetFonte: Check Point