Stai a vedere che questa è davvero la confezione di Galaxy S9, con tanto di specifiche!

Nicola Ligas

Galaxy S9 si avvicina al lancio, previsto indicativamente per il 25 febbraio al MWC, e quello trapelato oggi potrebbe essere uno dei tasselli più importanti per comporne il puzzle: la confezione di vendita.

Quella ritratta a fine articolo sembra infatti che possa essere proprio lei, ed impresse sul cartone ci sono anche le specifiche di Galaxy S9, che sono tutte in linea con quanto trapelato finora. Il lettering e la disposizione dei vari elementi corrispondono alla perfezione alla confezione di Galaxy S8 dello scorso anno, il bagliore del flash sembra autentico e non ci sono apparenti segni di una photoshoppata. La fonte dell’immagine è un post su Reddit, quindi non possiamo verificarla in alcun modo, ma assumendo che sia autentica, vediamo anche cosa rivela.

  • Lo schermo sembra identico allo scorso anno: le dimensioni sono le stesse al millimetro, e si tratta sempre di un QHD+ Super AMOLED da 5,8” (5,6” considerando gli angoli arrotondati). Le cornici attorno al display dovrebbero però essere state un po’ ridotte, quindi probabilmente Galaxy S9 sarà lievemente più piccolo di S8.
  • La fotocamera posteriore ha apertura variabile tra f/1.5 e 2.4, ma non sarà dual-camera. Anche questo è un dettaglio che avevamo già anticipato più volte, e che Samsung ha recentemente implementato in un flip-phone per il mercato asiatico. Presente anche un super slow motion, del quale però non ci vengono indicati gli fps (è probabile siano intorno ai 1.000, come Sony). Nessuna novità particolare per la selfie camera, che resta da 8 megapixel.
  • Speaker stereo tuned by AKG. Anche questo è un dettaglio emerso di recente, del quale siamo molto contenti, anche se non era comprovato dai precedenti leak.

Il resto delle specifiche non vedono novità particolari, e riportano la certificazione IP68, lo scanner dell’iride, 4/64 GB di memoria, ricarica wireless ed auricolari AKG, tutte caratteristiche già viste in S8.

Ribadiamo che non possiamo avere l’assoluta certezza dell’autenticità dell’immagine, ma al contempo non ci sembra sia contraffatta. Vi ricordiamo infine che Galaxy S9+ dovrebbe invece differire rispetto a quanto riportato, sia in termini di RAM (6 GB contro 4) che per la presenza di una doppia fotocamera posteriore, che però non dovrebbe avere apertura variabile. Ovviamente, non appena emergessero ulteriori dettagli, ve lo faremo sapere.