Riusciremo a vedere Galaxy X, il primo smartphone pieghevole di Samsung, entro fine anno? (aggiornato: nope)

Nicola Ligas -

Sono anni che le parole “Samsung” e “pieghevole” vengono associate ad un fantomatico smartphone, che sempre tale rimane, perché finora non ha mai visto la luce del giorno. Chiamato provvisoriamente Galaxy X, sembrava che il 2018 potesse finalmente essere l’anno del suo debutto, ma se la storia ci ha insegnato qualcosa è a non cantare vittoria prima del tempo.

Arriva ora dalla Corea, più precisamente dal solitamente affidabile ETNews, un nuovo report che scandisce le tempistiche di Galaxy X, almeno in teoria. Il suo design finale dovrebbe essere deciso entro marzo, il che sembra buono, ma la produzione dei massa del pannello non dovrebbe iniziare prima di settembre. La produzione di massa dello smartphone stesso seguirà poi a novembre 2018, con un annuncio ufficiale che potrebbe arrivare entro Natale o anche nel 2019.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9 ed S9 Plus: tutto in un’unica pagina

Sempre secondo ETNews, si tratterebbe di uno schermo OLED pieghevole da 7,3 pollici, con la possibilità di piegarsi in due per avere le dimensioni (circa) di uno smartphone, “aprendosi” poi per diventare un tablet. Le difficoltà maggiori starebbero proprio in questo meccanismo di piegatura, che non deve presentare grinze o pieghe.

C’è insomma ampio margine per un rinvio anche per quest’anno, anche solo per problemi tecnici, e con niente di tangibile a sostegno del contrario, non siamo ancora pronti a scommettere il contrario.

Aggiornamento10/01/2018 ore 09:10

Sembra quasi una barzelletta, perché in fondo un po’ ci speravamo, ma a quanto pare avevamo fatto bene a predicare scetticismo. DJ Koh, Presidente di Samsung Mobile, ha confermato che il primo smartphone pieghevole della sua azienda arriverà solo il prossimo anno.

Lo stesso DJ Koh, pochi mesi fa, aveva invece parlato del 2018, segno di come in materia di smartphone pieghevoli/flessibili si debba sempre andarci coi piedi di piombo.

Potremmo concludere con “sarà per il prossimo anno”, ma sinceramente non ne siamo nemmeno troppo convinti, visti i precedenti. Di certo, ne riparleremo in futuro, perché sembra sempre quello il posto di questo tipo di dispositivi.

Via: SamMobileFonte: ETNews