Project Linda è un fighissimo laptop-dock per Razer Phone, che presto riceverà tanto amore da Netflix (foto e video)

Nicola Ligas

Avete un Razer Phone e vorreste giocarci “in grande”? L’azienda potrebbe avere la risposta alle vostre domande, e si chiama “Project Linda“. Si tratta di un prototipo di laptop mostrato al CES di Las Vegas, che ha un particolare incavo in corrispondenza del touchpad, incavo nel quale Razer Phone si incastra, ovviamente, alla perfezione.

In questo modo l’inanimato portatile trae vita dallo smartphone, ed in compenso gli mette a disposizione una tastiera retroilluminata Chroma e soprattutto uno schermo da 13,3” QHD anch’esso a 120 Hz, come quello del Razer Phone.

Altre specifiche tecniche vedono l’impiego di una batteria da 53,6 Wh, che può ricaricare 3 volte quella dello smartphone, e 200 GB di storage, giusto per non farsi mancare un po’ di spazio di archiviazione, casomai voleste scaricare qualcosa. L’audio sfrutta i potenti speaker dello smartphone, mentre c’è una webcam HD dedicata ed un sistema di due microfoni per la registrazione audio. Le porte presenti sono jack audio, USB-A ed USB-C (per la ricarica), il tutto in un peso di 1,25 Kg, telefono incluso.

Lato software c’è solo da notare che l’interfaccia desktop che viene mostrata non è altro che una versione personalizzata di Sentio desktop, già nota come Andromium, che adatta le app Android al grande schermo ed all’uso con tastiera.

LEGGI ANCHE: OnePlus 5T: pagina riassuntiva

Fin qui tutte buone notizie, peccato che Project Linda al momento sia solo un prototipo, con alcuna data di lancio prevista. Razer sta raccogliendo feedback ed impressioni per capire se lo sforzo di portarlo sul mercato sarebbe giustificato. Ci vengono in mente infatti molteplici problemi, non da ultimo il prezzo, ed il fatto che il successo di Linda è limitato da quello del Razer Phone stesso, essendo un accessorio altamente dedicato.

In compenso, parlando dello smartphone, quest’ultimo riceverà entro fine mese un aggiornamento che lo renderà il primo smartphone al mondo a supportare video in HDR e audio Dolby Digital 5.1 nell’app di Netflix. Razer afferma che il surround 5.1 funzionerà sia con gli speaker del telefono che collegando delle apposite cuffie col dongle USB Type-C THX-certified fornito in dotazione. Inoltre, sempre il medesimo aggiornamento, migliorerà sia display che audio dello smartphone, ma non sappiamo di preciso in che modo.

Nell’attesa di verificarlo personalmente, vi lasciamo l’hands-on di Project Linda realizzato da Android Central dal CES di Las Vegas, sperando in cuor nostro di poterne realizzare uno di persona in futuro.

Via: The Verge
CES