Meizu M6S verrà presentato ufficialmente il 17 gennaio: intanto eccolo nei render della certificazione TENAA

Edoardo Carlo Ceretti

Meizu ha deciso di svelare la data di presentazione ufficiale di M6S – il suo prossimo smartphone di fascia media – che si terrà il prossimo 17 gennaio. Nelle ultime settimane sono trapelate diverse informazioni sul nuovo modello, a partire dall’adozione del SoC Samsung Exynos 7872, fino al display in rapporto 18:9, con cornici ridotte. Dettagli che ora ricevono anche l’autorevole conferma del TENAA.

Dall’ente di certificazione cinese sono infatti trapelati render dal sapore ormai ufficiale di M6S, capaci di confermare il già ampiamente anticipato design frontale. Le scelte di Meizu sembrano convergere con quelle di Xiaomi per i suoi ultimi Redmi 5 e 5 Plus, ovvero display in 18:9 con cornici non esattamente ridotto all’osso.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Redmi 5 / 5 Plus, la recensione

Troviamo poi una piacevole costruzione metallica, interrotta dalle bande in plastica per le antenne, un singolo sensore fotografico posteriore, allineato al LED per il flash. Al posteriore trova posto anche l’inedito marchio mblu, probabile riferimento a Blue Charm, società nata dalla scorporazione da Meizu durante il maggio scorso. Non è chiara la strategia commerciale a tal riguardo, ma la presentazione farà probabilmente chiarezza su questo punto.

Da notare inoltre l’assenza al frontale e al posteriore del sensore di impronte digitale – addio anche all’iconico tasto mBack – che dovrebbe invece essere integrato nel tasto power laterale (una scelta che Sony potrebbe aver ormai disconosciuto). Infine, come anticipato, dalla certificazione TENAA giungono anche conferme per il SoC Exynos 7872, sfrutto dei nuovi accordi di Meizu con Samsung (e Qualcomm), a seguito dell’interruzione dei rapporti con MediaTek. Appuntamento dunque al 17 gennaio per scoprire tutto sul nuovo Meizu M6S.

Via: TwitterFonte: Meizu (Twitter)