Google non vende più alcun tablet: addio anche a Pixel C

Vezio Ceniccola

Zitta zitta Google sta definitivamente decretando la morte dei tablet Android, senza fare nemmeno troppo clamore. La società californiana non ha rilasciato nuovi prodotti di questo genere negli ultimi anni, e nelle ultime settimane ha addirittura deciso di ritirare dal suo store ufficiale l’ultimo superstite della sua gamma tablet, il Pixel C.

Quest’ultimo dispositivo, lanciato nel 2015 e mai arrivato sul mercato italiano in forma ufficiale, risulta ora non disponibile all’acquisto dal Google Store USA, anche se il supporto software non è in dubbio. Come specificato dall’azienda stessa, il tablet riceverà presto l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo e continuerà ad essere aggiornato anche nei prossimi mesi.

La notizia, però, pone l’attenzione su come Google si sia ormai disinteressata al mercato tablet Android, dedicando tutti i suoi sforzi agli smartphone della serie Pixel e ai dispositivi con sistema Chrome OS. Infatti, il vero erede di Pixel C non è altri che il Pixelbook, un Chromebook prodotto dall’azienda che integra tutte le funzionalità dei tablet Android unite ad un’interfaccia molto più produttiva e facile da usare su uno schermo ampio.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 2 re delle vendite

A questo punto non sappiamo quale possa essere il destino di questo settore. Sebbene Apple continui ad ottenere buoni risultati di vendita con i suoi iPad e Samsung sia ancora al lavoro su nuovi prodotti della serie Tab S, molto probabilmente vedremo sempre meno tablet nel corso dei prossimi anni, soprattutto per quanto riguarda quelli con sistema Android.

Via: The Verge