Xiaomi Mi A1: lo sviluppo di Android Oreo procede spedito e potrebbe portare anche la ricarica veloce (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Il programma di beta testing di Android Oreo per Xiaomi Mi A1 è entrato nel vivo ormai da un paio di settimane. Trattandosi di beta chiuse, le informazioni circa lo sviluppo del nuovo firmware non sono circolate velocemente, quantomeno all’inizio, ma ora stanno iniziando a trapelare dettagli promettenti circa la bontà del programma portato avanti dal produttore cinese.

Pare infatti che, in questi 15 giorni scarsi, gli aderenti al progetto di beta abbiano già ricevuto diverse release software, mostrando una maturazione tanto concreta quanto veloce. L’ottimizzazione software un po’ approssimativa, denunciata da alcuni utenti sul firmware basato su Nougat, potrebbe dunque essere presto un ricordo, a giudicare dalla migliorata fluidità generale e delle animazioni di transizione, descritte da chi ha provato il firmware Oreo.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi A1, la recensione

Non mancheranno poi tutte le funzioni principali dell’ultima versione del robottino verde, come la più profonda gestione delle notifiche, la modalità picture-in-picture e tutto ciò di cui Oreo ci ha abituato. Xiaomi però sta anche testando una gradita sorpresa: la ricarica rapida. Già implementata nel firmware beta, è possibile che sarà resa disponibile anche nel software stabile, nel caso tutto procedesse senza intoppi. Potremmo scoprirlo molto presto, visto che il rilascio è atteso a cavallo fra vecchio e nuovo anno.

Via: Android PoliceFonte: TelecomTalk