Galaxy S9 e S9+ potrebbero arrivare sul mercato già all’inizio di marzo

Vezio Ceniccola

Un nuovo report proveniente dalla Corea del Sud ci dà l’ennesima conferma di quello che, in realtà, già da molti mesi ipotizziamo: i nuovi Galaxy S9 e S9+ arriveranno prima del solito, con un anticipo di qualche settimana rispetto alla data di lancio dei modelli precedenti negli anni scorsi.

Secondo i ben informati, infatti, una possibile data per la presentazione ufficiale potrebbe essere il prossimo 25 febbraio, mentre la commercializzazione sui principali mercati potrebbe avvenire già all’inizio di marzo. Ma il bello non finisce qui.

Ci sono ulteriori informazioni anche per quanto riguarda l’hardware, che si preannuncia ancora più interessante del previsto. Sulla gamma S9 sarà utilizzata una scheda madre con componenti impilati, realizzata con tecnologia SLP (Substrate Like PCB). Tale struttura, la stessa usata anche sul nuovo iPhone X, dovrebbe consentire di risparmiare spazio per inserire altri componenti, e magari si potrebbe optare per una batteria più grande.

Ancora conferme anche per la nuova dual-cam, che dovrebbe essere utilizzata solo sulla variante S9+, e sul nuovo scanner per il riconoscimento dell’iride, che avrà una particolarità abbastanza curiosa: su S9 sarà unito alla fotocamera frontale, per risparmiare spazio, mentre su S9+ i due componenti saranno separati ed ognuno avrà il suo posto.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9+ passa da Geekbench

Inoltre, visto che sarà la divisione Samsung Electro Mechanics ad occuparsi del comparto fotocamera, è molto probabile che su S9 possano essere utilizzati nuovi sensori d’immagine sia sul posteriore che sull’anteriore, andando a migliorare ulteriormente le già ottime capacità fotografiche della serie S di Samsung.

Non ci resta, dunque, che attendere le prossime settimane per saperne di più e, come detto, quest’anno l’attesa potrebbe essere anche minore del previsto.

Via: Phone Arena