Sony Xperia XZ1 si apre al modding: ecco la procedura per ottenere i permessi di root

Vezio Ceniccola

Dopo alcuni mesi dalla commercializzazione è finalmente disponibile un metodo per ottenere permanentemente i permessi di root su Sony Xperia XZ1, uno degli ultimi dispositivi rilasciata dall’azienda nipponica. Si tratta di una procedura non semplice, ma necessaria per poter sbloccare definitivamente tutte le potenzialità dello smartphone Sony, come desiderano tutti gli appassionati di modding.

Prima di tutto bisogna sbloccare il bootloader ed installare una versione particolare della recovery TWRP ed un kernel modificato, tramite appositi comandi ADB. Successivamente, sarà possibile installare Magisk e dunque avere accesso alla gestione dei permessi di root, che rimarrà attiva anche dopo il riavvio.

Ricordiamo che tale procedura causa la perdita delle chiavi DRM, dunque dopo aver sbloccato il dispositivo non sarà più possibile utilizzare alcune app proprietarie di Sony come Track ID e X-Reality.

LEGGI ANCHE: Sony Xperia XZ1, la recensione

Come al solito, le informazioni per poter effettuare tale operazione provengono da XDA, nota piattaforma per sviluppatori indipendenti. Se volete leggere in dettaglio tutti i passaggi necessari, potete consultare la guida completa a questo indirizzo.

Via: XDA Developers