Meizu è cresciuta di oltre il 50% nel 2017, grazie soprattutto ad un’espansione sempre più globale

Edoardo Carlo Ceretti

Nonostante la contrazione delle spedizioni e un calo del market share in Cina, Meizu – nella persona di Ard Boudeling, capo della divisione marketing globale dell’azienda – ha fatto sapere di aver registrato una crescita di oltre il 50% in questo 2017, rispetto all’anno passato.

Ciò è stato possibile grazie alla politica di espansione globale portata avanti dal marchio cinese, che ha programmaticamente deciso di allentare la presa in madrepatria, per aprirsi ad altri mercati, che vedono di buon occhio lo sbarco di nuovi concorrenti nel mondo smartphone, capaci di offrire prodotti di buona qualità, ad un prezzo concorrenziale rispetto ai marchi più blasonati.

LEGGI ANCHE: Meizu Pro 7, la recensione

L’ufficialità dell’accordo siglato con Google per la certificazione dei dispositivi Meizu in effetti va proprio in questa direzione, che sta consentendo all’azienda di crescere con prospettive differenti rispetto ai suoi primi anni di storia. Per il futuro infatti, Meizu ha in programma di entrare in sempre più mercati a livello globale, avendo già individuato una serie di potenziali partner, come ammesso da Boudeling.

Nel 2018 dunque, Meizu si aspetta di continuare il proprio processo di crescita, celebrando il proprio 15° compleanno con il lancio di uno smartphone completamente rinnovato, che abbraccerà il design borderless tanto in voga negli ultimi tempi e che, proprio in onore di questo importante traguardo, pare ormai certo che si chiamerà Meizu 15 – è attesa anche una versione 15 Plus.

Fonte: Android Headlines