LineageOS 15.1 basata su Oreo 8.1 già in sviluppo: ecco tutte le novità e i nuovi dispositivi supportati

Vezio Ceniccola

Il nuovo e sostanzioso report pubblicato sul sito ufficiale di LineageOS c’informa sugli ultimi cambiamenti avvenuti all’interno della nota custom ROM. Le novità arrivate a partire dal 23 settembre sono davvero tante, ma quelle più interessanti riguardano la prossima versione basata su Android Oreo, su cui da mesi si stanno concentrando le attenzioni del team di sviluppo.

A quanto pare esistono già alcune ROM non ufficiali di LineageOS 15.0 a base Android 8.0 Oreo che permettono di provare in anteprima le novità del nuovo sistema, ma è probabile che tale versione possa essere completamente saltata per andare dritti sulla 15.1, basata sul nuovo Android 8.1 rilasciato ieri.

Ritornando al presente, i nuovi firmware di LineageOS 14.1 e 13.0 rilasciati nelle ultime settimane hanno portato funzioni inedite ed hanno corretto alcuni problemi della ROM. Tra le aggiunte più interessanti si segnalano il registratore audio e video completamente rinnovato, la nuova tile LiveDisplay, miglioramenti per il chip NFC e due nuove gesture per abbassare o alzare il volume. Sul versante sicurezza ci sono invece le nuove patch di Google aggiornate a novembre e il fix per la nota vulnerabilità KRACK.

Potete leggere tutti i cambiamenti in dettaglio nel changelog completo originale proposto di seguito, nel quale sono citate anche le modifiche minori.

Cambiamenti avvenuti dal 23 settembre al 6 dicembre 2017

  • Recorder app has gotten a major redesign, it’s now better thanks to the feedback provided in the Summer Survey.
    • If you are interested in reading more about the design changes, our very own jrizzoli wrote a Medium post on the thought process
  • A LiveDisplay tile has been added
  • KRACK Wi-Fi vulnerability has been fixed in both LineageOS 14.1 and 13.0
  • October security patches have been merged for both LineageOS 14.1 and 13.0
  • November security patches have been merged for LineageOS 14.1 and 13.0
  • Bypassing the lockscreen by switching to a lockscreen-less profile from quick settings has been blocked (BUGBASH-1095)
  • The updater, among other minor improvements, now supports device unifications: when a device gets build merged with another one, the user will directly receive updates without requiring the user to manually flash the new build.
  • Added support for extended length NFC (needs to be enabled per-device, if supported)
  • Two new touchscreen gesture options have been added for lowering and raising the media volume
  • Battery icon has been improved; the percentage will be shown in battery saver mode when the “show percentage” option is set. The exclamation mark in the battery has also been given more contrast so it’s easier on the eyes
  • The Calendar app now shows week start and end in the title when in week view, instead of showing the month and year
  • Gallery has received some stability improvements
  • Making emergency calls without a sim card is now possible, in regions that allow it
  • Issues with the “Install” button being greyed out when installing APKs should now be fixed (REGRESSION-1262)

LEGGI ANCHE: Android Go pronto al debutto

Per quanto riguarda i dispositivi compatibili con LineageOS, ci sono tante new entry, ma anche molte defezioni. Ecco di seguito le liste dei modelli che hanno ottenuto il supporto ufficiale della custom ROM e di quelli che invece l’hanno perso nelle ultime settimane.

Nuovi dispositivi con supporto a LineageOS 14.1:

Cambiamenti per dispositivi con LineageOS 14.1:

  • Samsung Galaxy S5 Sprint SM-G900P (kltespr) è ora unito con Samsung Galaxy S5 G900I/P (kltedv).

Dispositivi rimossi dal supporto ufficiale a LineageOS 14.1:

Dispositivi rimossi dal supporto ufficiale a LineageOS 13.0:

Fonte: LineageOS