Google Go: la ricerca senza Assistant vuole essere leggera (download apk)

Vezio Ceniccola -

Il nuovo esperimento di Google è dedicato alla sua app più famosa, quella di ricerca, che si è appena guadagnata una variante Lite destinata al mercato indonesiano.

Come lascia intuire il nome, si tratta di un’app più leggera rispetto a quella classica, ottimizzata per connesioni lente e dispositivi con poca potenza, che garantisce rapidità e fluidità anche su prodotti di fascia molto bassa.

Le funzioni sono quelle già viste nell’app di Google, con possibilità di utilizzare strumenti come ricerca, notizie, meteo, traduttore, ed altro ancora. L’interfaccia è però molto più minimale e colorata, con icone chiare ed intuitive per le scorciatoie rapide ed anche una sezione per la personalizzazione.

LEGGI ANCHE: Contatti Google diventa disponibile per tutti

Come detto, per adesso l’app è stata rilasciata solo in Indonesia, e probabilmente sarà allargata anche all’India e ad altri Paesi in via di sviluppo nei prossimi mesi. Difficile prevedere un possibile lancio anche per il mercato europeo, ma non possiamo escludere questa possibilità.

Aggiornamento17-08-2017 ore 08:45

Su APK mirror è disponibile l’APK di Google Search Lite. È possibile scegliere la lingua ingelse selezionando la voce Bahasa Indonesia all’apertura.

Aggiornamento05-12-2017 ore 14:55

Se da agosto non abbiamo avuto più novità sostanziali su Google Lite, ecco che con il rilascio di Android 8.1 e di Android Go l’app prende nuova vita. Ecco quindi Google Go, versione minimale della ricerca online che abbandona alcune feature più pesanti come Assistant per portare i risultati di BigG anche sui terminali meno potenti.

A differenza di Files Go arrivato da poche ore sul Play Store in versione stabile, questa non è scaricabile in Italia se non ricorrendo a canali di terze parti. In effetti Android Go è una versione del sistema operativo pensata per i paesi emergenti e visto che da noi è arrivato anche Assistant potrebbe volerci un po’ prima di poterlo scaricare direttamente dal Play Store. Se però la volete provare potete scaricarlo da APKMirror.

Via: Android Police