In Action Launcher 31 anche le cartelle diventano dinamiche. E arriva il pieno supporto a Essential Phone (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Ora il supporto alle funzioni native di Android Oreo è completo.

Dopo nemmeno un mese dall’ultimo aggiornamento, Action Launcher si aggiorna già alla versione 31, introducendo un’altra interessante novità nell’ottica non soltanto di replicare le funzioni offerte da Android Oreo e dai nuovi Pixel 2, ma di andare persino oltre.

Se infatti Oreo ha introdotto le adaptive icons – ovvero icone dinamiche, che in sé contengono varie forme a scelta degli utenti, funzione già da tempo prevista in Action ma ora disponibile anche per gli utenti non Pro – lo sviluppatore del launcher ha pensato bene di rendere dinamiche anche le icone delle cartelle, seguendo la medesima filosofia.

LEGGI ANCHE: Essential Phone, la recensione

Il supporto a tutte le nuove funzioni offerte dalla più recente versione del robottino verde è ora completo, ma non finirà di sicuro qui. Intanto è arrivato il pieno supporto ad Essential Phone che, a causa della sua peculiare barra di stato, ha creato grattacapi a un po’ tutti i launcher alternativi sul Play Store. Introdotto anche il supporto al nuovo font di Google, Product Sans, e un nuovo canale per l’invio di feedback e richiesta di supporto per Action, da ora una vera priorità, oltre all’introduzione di nuove funzioni.

L’aggiornamento alla versione 31 di Action è già in corso di rilascio sul Google Play Store, potete aggiornare o scaricare l’app tramite il badge che vi lasciamo qui sotto. Se invece non l’aveste ancora ricevuto la notifica di aggiornamento, ma voleste provare le novità in anteprima, potete scaricare ed installare manualmente l’APK, in questa pagina.

Fonte: Action Launcher