Il Face ID su Android potrebbe essere più vicino del previsto, almeno con i SoC Qualcomm

Nicola Ligas

Lanciato su iPhone X, Face ID è il nuovo sistema di riconoscimento facciale “evoluto”, che in effetti sembra nettamente superiore a quanto visto finora su qualsiasi smartphone concorrente. Come per tutte le novità di Apple, in molti hanno già scommesso su quando la vedremo su Android, con pareri discordanti. Da una parte infatti la tecnologia di Apple sarebbe molto avanti alla concorrenza, ma dall’altra sembra che i produttori Android la vogliano prima possibile; e forse non manca poi così tanto.

LEGGI ANCHE: Black Friday 2017: come seguirlo con noi

Come scovato da Roland Quandt, in Germania c’è infatti un partner di Qualcomm che produce proprio delle fotocamera 3D Sensing, ovvero un sistema affine a quello usato da Apple. Per di più questi sensori sono compatibili con Snapdragon 660, 835 ed anche col prossimo Snapdragon 845.

Sia chiaro che ciò non significa per forza che avremo davvero a breve un “Face ID per Android“, anche perché non sappiamo quanto il sistema qui illustrato sia pronto alla produzione o solo teorico. E poi resta da vedere se i vari produttori vorranno davvero preferire un qualcosa di simile ad un lettore di impronte digitali (anche se le due cose non sono mutuamente esclusive), ma purtroppo, se c’è una cosa che ad Apple riesce bene, è proprio quella di dettare mode. E agli altri di scimmiottarle. Di nuovo: purtroppo.

Applequalcomm