Amazon Music si aggiorna col supporto a Chromecast. C’è speranza anche per Prime Video? (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Che sia l'inizio del disgelo fra Amazon e Google?

Decisamente a sorpresa – sebbene nei mesi scorsi qualche avvisaglia c’era stata – Amazon Music si aggiorna sul Play Store introducendo il supporto a Chromecast built-in, il protocollo sviluppato da Google per la trasmissione di contenuti multimediali su dispositivi come l’omonimo dongle.

Negli ultimi anni, il rapporto fra Google e Amazon – due fra i maggiori colossi dell’internet – era stato tutt’altro che idilliaco, con ripicche e ritorsioni reciproche che non facevano presagire nulla di buono per il futuro. Anche a causa di questi attriti, i servizi multimediali di Amazon, appunto come Music, non avevano mai integrato il supporto a Chromecast, nonostante si tratti di un protocollo ormai molto diffuso, anche sulle Smart TV di molti produttori.

LEGGI ANCHE: Amazon Fire TV Stick Basic, la recensione

L’aggiornamento di Amazon Music consentirà a tutti i suoi utenti di ascoltare i brani preferiti anche sfruttando gli altoparlanti o l’impianto audio della TV che supporta il protocollo Chromecast, oltre ad integrarsi anche con lo smart speaker Google Home – che, tuttavia, ancora non è arrivato ufficialmente in Italia.

Questa inaspettata svolta potrebbe essere interpretata come l’inizio del disgelo fra i due giganti, rilanciando le speranze dei tanti possessori di Chromecast e Chromecast Ultra per l’introduzione del supporto anche nell’app Prime Video, il servizio di video streaming on demand di Amazon, sbarcato in Italia un anno fa, con un catalogo in continua espansione. Quanti di voi attendono con ansia notizie anche da questo fronte?


Via: Android Police, TechHive