Google Assistant in Italiano: cosa cambia rispetto a Google Now? (video)

Emanuele Cisotti -

Google Assistant è diventato disponibile per i primi utenti in Italia lo scorso primo novembre e avendolo anche noi ricevuto su alcuni dispositivi pochi giorni fa abbiamo iniziato a testarlo e, da utenti Google Home in inglese, ci è sembrato da subito che Assistant nella nostra lingua perdesse qualcosa rispetto alla versione inglese e che le differenze fossero non poi così marcate rispetto a Google Now.

Escludendo le actions esclusive di Home abbiamo quindi messo fianco a fianco Assistant e Now in italiano per capire in cosa differivano e quali sono le differenze fra questi due prodotti. Ci siamo quindi accorti che i nostri sospetti non erano infondati e che molte delle funzioni di cui spesso si parla quando si racconta Assistant agli amici erano in realtà già presenti e che alcune delle funzioni un po’ più avanzate invece sono presenti solo in inglese.

Assistant in italiano è quindi un passo importante perché permette all’azienda di vendere i Pixel sul nostro territorio senza castrarli ma quello a cui ci troviamo di fronte è però ancora limitato rispetto a quello che dovrebbe essere Assistant. Il lato positivo è sicuramente che essendo ormai disponibile nella nostra lingua eventuali miglioramenti avverranno lato server senza nessuna azione necessaria da parte dell’utente.

Vi lasciamo quindi alla nostra prova di Google Now vs Google Assistant in italiano.