Advanced Download Manager velocizza, organizza e semplifica i vostri download (foto e video)

Leonardo Banchi

Scaricare un file da web con il proprio smartphone non è certo un’operazione complicata, ma come spesso accade in questo settore… “si può fare di meglio”!

In questo caso, la soluzione per rendere più efficiente l’operazione di download è un’applicazione gratuita dal nome decisamente autoesplicativo: Advanced Download Manager.

Il modo più comodo per scaricare

Advanced Download Manager è infatti un gestore di download che vi accompagnerà migliorando l’efficienza di ogni fase dell’operazione: potrete scaricare file più velocemente, gestire code e pianificazioni, scaricare nuovamente file già ottenuti in precedenza e gestire lo storico dei download in modo pratico e ordinato.

LEGGI ANCHE: Migliori App Android per Festività ed Eventi

Per utilizzare Advanced Download Manager per scaricare un file non dovrete cambiare le vostre abitudini di navigazione (nonostante l’app abbia comunque un browser integrato): continuando ad utilizzare Chrome o il browser che preferite, sarà Android a proporvi di utilizzare ADM non quando avvierete il download di un file, e potrete sfruttare tutte le sue peculiarità.

Le possibilità offerte da ADM sono davvero numerosissime, ma fra le più interessanti troviamo:

  • Download velocizzati tramite la frammentazione dei file;
  • Possibilità di pianificare i download a una certa data/ora o al collegamento a una rete WiFi;
  • Possibilità di mettere in pausa e riprendere i download;
  • Notifica con stato dei download e controlli;
  • Storico download ordinabile in base a vari parametri;
  • Download di video mp4 dalle pagine web;
  • Opzioni praticamente infinite.

Download gratuito

Advanced Download Manager è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete installarla sul vostro smartphone cliccando sul badge per il download che trovate a seguire, oppure osservarne in anteprima il funzionamento guardando il video più sotto.

POTREBBE INTERESSARTI: Eliminare Facebook: come dire addio al social blu