Linux fa un favore a Project Treble: supporto del Kernel LTS aumentato a 6 anni (video)

Vezio Ceniccola

Project Treble è uno dei progetti più ambiziosi di Google, perché mira a limitare uno dei problemi più evidenti del robottino verde: la frammentazione. Durante il recente Linaro Connect San Francisco 2017, il membro del team Treble Iliyan Malchev ha rivelato un’importante notizia, che non riguarda solo Android ma tutti i sistemi Linux in generale.

Infatti, proprio per integrare al meglio Treble, la Linux Foundation ha deciso di estendere il supporto delle versioni LTS del Kernel Linux fino a 6 anni, con un netto aumento rispetto ai precedenti 2 anni di supporto. La prima versione che adotterà questa nuova timeline sarà la 4.4 LTS.

Prima di tutto, tale notizia significa che anche i dispositivi basati sul sistema Google potranno essere più facilmente aggiornati con patch di sicurezza o driver, semplificando la vita degli OEM. Inoltre, più supporto della versione kernel dovrebbe tradursi anche in una maggiore vita utile dei dispositivi stessi, anche se su questo punto conterà molto la volontà del produttore e la sua propensione all’aggiornamento.

LEGGI ANCHE: Treble è un svolta anche per le custom ROM

Spostando lo sguardo anche al resto del mondo, il supporto prolungato delle versioni LTS è un’ottima notizia anche per il panorama IoT e dei dispositivi connessi in generale, che negli ultimi anni hanno sofferto molto di problemi di sicurezza e vulnerabilità. Come detto per quanto riguarda Android, aumentando il tempo di supporto si dovrebbe aumentare anche la sicurezza dei gadget IoT, che potrebbero giovare molto di questa novità.

Se volete maggiori informazioni su Treble e sul resto delle novità riguardanti il Kernel Linux, potete dare un’occhiata al video che trovate di seguito.

Via: XDA Developers