Anteprima Razer Phone: unboxing e prime impressioni (foto e video)

Nicola Ligas -

A margine della presentazione di Razer Phone abbiamo subito voluto spacchettare il primo smartphone Android dell’azienda. E dobbiamo dire che Razer Phone si presenta molto bene. La confezione è ampia e ben “compartimentata”, anche se purtroppo non sono inclusi gli auricolari. C’è però un adattatore da Type-C a jack audio, perché lo smartphone ne è privo. Vi concediamo un minuto di silenzio per la sua assenza.

Impossibile dire al volo se il display a 120 Hz sia un autentico game changer, ma è senz’altro una cosa sulla quale ci soffermeremo in sede di recensione. Per adesso possiamo dirvi che lo smartphone è un po’ ingombrante e non certo un peso piuma, ma che c’è un suo perché in fondo, con due ampie griglie per lo speaker frontale. Il design richiama abbastanza quello del Nextbit Robin, ma in una scocca comunque più grande ed aggiornata per ospitare le dual camera.

È molto bello però avviare lo smartphone e trovare non solo un sistema stock, ma con Nova Launcher prime pre-installato. Per di più, se questa personalizzazione non vi bastasse, c’è anche un theme store dal quale scaricare temi aggiuntivi, ovviamente in salsa gaming, per personalizzare meglio lo smartphone. Questo è ovviamente solo un assaggio, approfondiremo tutto in sede di recensione, sentitevi liberi di farci qualche domanda nei commenti.

Video

Foto

anteprima