Nella confezione dei Pixel 2 ci sarebbero stati bene anche i Pixel Buds (foto)

Vezio Ceniccola

Come ben sappiamo, i nuovi Google Pixel 2 non integrano un ingresso per il jack audio da 3,5 mm ed è proprio per questo motivo che l’azienda californiana ha sviluppato gli appositi auricolari Bluetooth Pixel Buds. Probabilmente, però, nel corso dello sviluppo ci sono state varie sperimentazioni riguardo a questi accessori, e una strana confezione di vendita apparsa negli USA ce lo dimostra.

L’utente Lucas Everett ha segnalato su Twitter che la confezione del suo Pixel 2 appena acquistato ha uno strano pacakging al suo interno, nella quale è presente un vano che sembra perfetto per contenere dei Pixel Buds o auricolari di forma simile. Ancora più strane sono le informazioni che si trovano nel manuale allegato in confezione, che presenta delle immagini in cui si vedono cuffie con filo e ingresso USB-C che hanno proprio lo stesso design dei Buds.

Inoltre, nel pacchetto manca completamente l’adattatore da jack 3,5 mm a USB-C, normalmente incluso in tutte le confezioni dei nuovi Pixel 2, altro fattore abbastanza sospetto.

LEGGI ANCHE: Pixel 2 XL costa 50€ meno del previsto

Interrogata sulla questione, Google ha confermato che si sarebbe trattato di una confezione di vendita di preproduzione, che dunque non sarebbe dovuta finire nelle mani degli utenti finali, anche se non ci sono spiegazioni su come questo possa essere accaduto.

La strana confezione fa pensare che la società di Mountain View abbia inizialmente optato per inserire degli auricolari nel pacchetto dei Pixel 2, anche se molto probabilmente si trattava di semplici cuffie con filo. Quello che è certo è che, allo stato attuale, le cose sono cambiate e nella confezione dei nuovi Pixel non ci sono né i vecchi né i nuovi Pixel Buds, ma solo un dongle – sempre che non siate sfortunati come Lucas.

Via: The Verge, Android Police