Huawei porterà il suo AppStore e altri servizi digitali in tutto il mondo nel 2018

Vezio Ceniccola -

Huawei si prepara ad una piccola ma importante rivoluzione per quanto riguarda i suoi servizi software. Durante il recente Huawei Eco-CONNECT Europe 2017, l’azienda cinese ha annunciato l’espansione della sua piattaforma digitale in tutto il mondo nei primi mesi del 2018, cosa che porterà i servizi già utilizzati in Cina anche nel Vecchio Continente, incluso lo store proprietario delle app.

Grazie a questo allargamento dei confini, sui nuovi smartphone Huawei e Honor in arrivo a partire dal prossimo anno saranno preinstallati i servizi software gestiti dalla società, che andranno ad aumentare l’offerta personalizzata per tutti i clienti del marchio.

La novità più interessante tra tutte è Huawei AppStore, già presente in Cina e in altri mercati selezionati, che raccoglie app consigliate e testate dall’azienda. Per portare contenuti di qualità, Huawei ha stretto accordi con alcuni dei più importanti publisher di app e giochi, tra i quali MobiSystem, Skoobe, VizEat, APUS Group, NLL APPS, GoodGame Studios, Imperia Online LTD, BigPoint&Yoozoo, Sygic ed altri ancora.

Da non sottovalutare anche Huawei Video Service, piattaforma che propone un ampio catalogo di film e serie TV senza pubblicità, perfettamente integrato con Huawei Video Player per un uso ottimale anche sui dispositivi mobili. Il servizio proporrà sia contenuti internazionali che locali, per soddisfare i gusti di tutti gli appassionati d’intrattenimento.

Tra le altre importanti aggiunte in arrivo ci sono anche Zero Touch Enrollment, sistema di configurazione automatica dei dispositivi, Automated App And Game Recommendations, che propone app e giochi da installare sul proprio smartphone, e nuovi temi a pagamento scaricabili dallo store ufficiale, per rendere ancora più presonale l’interfaccia utente.

LEGGI ANCHE: Huawei: spedizioni oltre i 100 milioni nel 2017

La società cinese, dopo i successi registrati negli ultimi anni con la sua gamma hardware, è ora concentrata sullo sviluluppo di contenuti digitali e intelligenza artificiale, come dimostra anche il nuovo Mate 10 Pro. I nuovi servizi software in arrivo nel 2018 renderanno ancora più peculiari i dispositivi Huawei ed Honor, fornendo funzionalità non incluse in Android stock.

Basterà questo per rendere più appetibili i prodotti Huawei? Le previsioni degli analisti dicono che le quote di mercato della società saliranno ancora nel futuro prossimo, e vedremo se questa mossa garantirà un ennesimo boost alle già ottime vendite globali.