Presto i bambini potranno giocare con Google Assistant

Giuseppe Tripodi

Dall’evento di ieri è risultato evidente che Google Assistant è il prodotto di punta di BigG: l’assistente virtuale è presente in tutti i dispositivi BigG e durante la presentazione non sono mancate dimostrazioni delle potenzialità di Assistant.

Tra le nuove funzioni che arriveranno a breve, troviamo la possibilità di inviare denaro, di cui si era già parlato al Google I/O: dopo un po’ di mesi d’attesa, finalmente questa settimana gli sviluppatori potranno effettivamente publicare le app per Assistant che utilizzano le API per i pagamenti.

Inoltre, ci sono grosse novità anche per chi ha figli: Google ha infatti annunciato le nuove Apps for families, ossia software pernsati appositamente per chi ha bambini che devono rispettare le norme del Children’s Online Privacy Protection Act degli USA che, tra le altre cose, prevedono che le app in questione non possano includere pubblicità, raccogliere dati personali o permettere di acquistare contenuti o servizi.

LEGGI ANCHE: Google Assistant arriva sul Play Store, ma non è ciò che sembra

Insomma, tutto quel che è necessario per tenere i bambini al sicuro; purtroppo questo programma in un primo momento sarà disponibile solo negli USA, poiché ogni paese ha le sue regole in merito alla tutela dei minori. In ogni caso queste app per Google Assistant sono pensate per intrattenere i più piccoli, specialmente con giochi e quiz.

Infine, è interessante precisare che Google permette di creare giochi che si interfacciano con Assistant anche a chi non sa nulla di programmazione, grazie ai cosiddetti Templates, che faciliteranno la creazione di quiz e domande a risposta multpla.

Purtroppo, probabilmente ci vorrà ancora del tempo prima che queste nuove funzioni siano disponibili anche per l’Italia, ma se volete farvi un’idea di come si svilupperanno giochi per Assistant potete dare un’occhiata a questa pagina Google.

Via: AndroidPolice