I nuovi Pixel 2 sono i primi smartphone al mondo dotati di eSIM

Vezio Ceniccola

Tra i tanti primati già stabiliti dai nuovi Google Pixel 2 e Pixel 2 XL, ce n’è anche uno che riguarda la connettività: i nuovi dispositivi Google sono i primi smartphone al mondo a supportare la tecnologia eSIM, già vista anche su Apple Watch Serie 3.

Ciò significa che, per utilizzare la rete telefonica, non occorrerà inserire alcuna SIM fisica all’interno dell’apposito vano, ma si potrà accedere con le proprie credenziali sfruttando la SIM virtuale dello smartphone, proprio come se si trattasse di una rete WiFI.

Ovviamente, ci sono delle necessarie limitazioni: l’uso di questo meccanismo è disponibile solo per gli abbonati a Project Fi, dunque non sperate di poterlo provare anche in Italia.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 2 e Pixel 2 XL ufficiali

Nonostante questo, il supporto alla eSIM è sicuramente un’ottima notizia, ed apre le porte ad una vasta gamma di potenzialità. Le schede SIM sembrano ormai prodotti superati dall’avanzamento tecnologico e si parla da anni di una loro lenta eliminazione dal mercato.

Sarà questo il primo passo verso un futuro senza SIM per tutti i dispositivi mobili? Per ora non possiamo dirlo con certezza, ma il mercato e la tecnologia sono ormai maturi per consetire questa piccola rivoluzione.

Via: The VergeFonte: Google