Nova Launcher porta le “icone flessibili” di Android Oreo fino a Lollipop (aggiornato)

Nicola Ligas -

Le  Adaptive Icon di Android Oreo arrivano fino alla versione 5.0 Lollipop, grazie all’ultima beta di Nova Launcher. La 5.5 beta 1 della nota app supporta infatti questa novità lanciata da Oreo, che purtroppo è così agli esordi che ancora poche app la supportano.

Questo significa che, se l’app in questione lo supporta, potrete controllare lo stile dell’icona stessa, in base alle forme fornite dallo sviluppatore. Le altre icone potranno essere scalate e cambiate di forma di conseguenza, in modo da avere un’esperienza consistente nei vostri app drawer. Sono supportate icone circolari, quadrate (più o meno stondate) e a forma di lacrima.

Considerando che parliamo di una novità sia per Oreo che per Nova Launcher, ci sono ancora alcuni problemi da risolvere. Le icone dinamiche, come quelle di alcuni calendari che cambiano data ogni giorno, non sono “flessibili”. Le app che usano i gradienti nelle loro adaptive icon funzionano solo con Nougat e successivi. Ed infine non tutte le app sono compatibili con le versioni precedenti ad Oreo.

Si tratta un po’ di un hit-and-miss, ed alcune icone che già nascevano circolari, ad esempio, vengono in alcuni casi renderizzate con un doppio cerchio. Insomma, c’è qualche bug da risolvere, ma del resto è una beta, e sarebbe strano il contrario.

Potete aderire alla beta di Nova Launcher cliccando sul badge qui sotto, oppure scaricare direttamente l’ultimo apk da questo link.

Aggiornamento15/08/2017 ore 09:15

Kevin Barry ha rilasciato la beta 2 di Nova Launcher 5.5, che risolve proprio alcuni dei problemi che citavamo, come le icone con doppio cerchio. Lo sviluppatore ha tra l’altro pubblicato un interessante articolo su Medium dove spiega quanto sia “ragionato” il ridimensionamento delle icone di Nova Launcher, e non un semplice “prendi questa icona e sbattila dentro un cerchio“. Potete, come sempre, scaricare l’ultima versione dai link che vi abbiamo già fornito qui sopra.

Via: Kevin Barry (Google+)