Polaroid lancia due nuovi smartphone e un tablet soltanto in Messico, ma non li rimpiangerete (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Il glorioso marchio Polaroid, per molti sinonimo di fotografie istantanee, da qualche anno è utilizzato anche nel mondo di smartphone e tablet Android, decisamente con scarso successo. Il motivo va ricercato nella mediocre qualità dei dispositivi a cui il celebre nome è associato, forse nella speranza che sia sufficiente per nobilitare delle specifiche di basso livello. Questo canovaccio è stato recentemente riproposto per due smartphone e un tablet a marchio Polaroid, lanciati in Messico.

Polaroid Cosmo K e Cosmo K Plus

Polaroid Cosmo K

I due smartphone presentati, chiamati Cosmo K e Cosmo K Plus, sono purtroppo dotati di specifiche tecniche che, nel 2017, non pensavamo di poter ancora riportare. Il SoC è un non meglio specificato MediaTek di fascia bassa, coadiuvato da 1 GB di RAM e soltanto 8 GB di memoria interna. La fotocamera principale è da 13 megapixel, mentre quella frontale da 8 megapixel.

La batteria ha una capienza di 2.300 mAh e, a completare il museo degli orrori, Android è in versione 6.0 Marshmallow, a pochi giorni dalla presentazione della versione 8.0. I due modelli differiscono soltanto per la diagonale del display, rispettivamente di 5″ e 5,5″.

Polaroid C7

La situazione non migliora passando in rassegna le caratteristiche dell’altro dispositivo presentato, un tablet dotato di connettività 3G (sì, niente LTE) e denominato C7. Il display dovrebbe essere un’unità da 7″, sempre con SoC MediaTek, 1 GB di RAM, 8 GB di memoria interna, batteria da 2.650 mAh e Android Marshmallow. La fotocamera posteriore e quella anteriore sono entrambe da 5 megapixel.

Questi dispositivi verranno lanciati a breve sul mercato messicano, in esclusiva per l’operatore Telcel. Al momento non sono note informazioni su prezzo e reale disponibilità, che quasi certamente rimarrà circoscritta al mercato messicano. Ma dubitiamo fortemente che qualcuno di voi potrà mai rimpiangere uno di questi dispositivi.

Via: Android Police
polaroid