Android O rimandato. Il nome svelato il 21 agosto e si parla ancora di Oreo

Emanuele Cisotti

La data di lancio di Android O 8.0 è stata discussa più volte e in passato di era dato per probabile il lancio della versione definitiva entro metà agosto. La scorsa settimana questa informazione sembrava essere confermata da un rumor che un primo rilascio per i Google Pixel fosse stato fissato per questa settimana in corso.

Oggi è sempre David Ruddock a farci sapere che questo rilascio è slittato (ironizzando sul fatto che fosse quasi ovvio) e che dovremmo aspettare ancora, ma che una nuova data non è stata fissata. Quello che però sembra essere stato fissato è il giorno dell’annuncio del nuovo nome di Android O (nome in codice Octopus).

Il giorno scelto sarebbe il 21 agosto che negli Stati Uniti coincide con il giorno dell’eclissi totale di sole, evento attesissimo oltreoceano e che, come spesso accade, sta smuovendo un sacco di soldi in campagne promozionali e nel turismo. Ed è a questo punto che i rumor sul nome riprendono ad impazzire e puntano di nuovo a Oreo, che sicuramente è la scelta più desiderata dagli utenti e per questo la più gettonata.

Si parla infatti di un lancio più grande del semplice svelare una statua e qualcuno pensa che il biscotto tondo sia perfetto per una campagna promozionale in concomitanza con l’eclissi. Il fatto poi che questa idea fosse poi già stata utilizzata alimenta ancora di più le speculazioni. È poi sempre Ruddock a dire di conosce il nome ma che non lo avrebbe svelato finché non ne fosse stato assolutamente certo, per poi cambiare idea e affermare che questo rovinerebbe la sorpresa e che il segreto rimarrà con lui.

Tempo fa si parlò poi del fatto che Qualcomm chiamasse questa versione di Android con le iniziali OC, che in questo caso potrebbero semplicemente essere Oreo Cookie (biscotto in italiano).

Immagine di TechCrunch