Cala il sipario sull’app Facebook Groups: le funzioni saranno integrate nell’app principale

Edoardo Carlo Ceretti

I gruppi di Facebook (aperti o chiusi che siano) stanno acquisendo sempre maggiore importanza nell’utilizzo del social network fondato da Mark Zuckerberg. Non solo stanno ormai fagocitando la concezione di forum – nata gli albori di internet e giunta all’apogeo proprio negli anni subito precedenti al fiorire dei social network – ma stanno assumendo sempre più i contorni di un fenomeno sociale. Può quindi sembrare un paradosso la decisione di Facebook di chiudere i battenti dell’app dedicata, Facebook Groups, sia per Android sia per iOS.

In realtà non lo è, perché la decisione non comporterà un disimpegno di Facebook verso i gruppi, bensì una rinnovata attenzione alle funzionalità, che verranno integrate all’interno dell’app principale. Quindi, minore frammentazione delle app da installare e maggiore qualità del servizio offerto.

LEGGI ANCHE: Facebook come Netflix: il primo show in streaming in arrivo ad agosto?

D’altronde, l’app Android di Facebook Groups – nata nel 2014 – non riceveva più aggiornamenti dal 23 novembre 2016 e, attualmente, non risulta nemmeno più raggiungibile sul Play Store (ma nemmeno la controparte iOS sull’App Store). L’annuncio di Facebook, che dal prossimo 1° settembre chiuderà definitivamente il servizio per le app mobile, è quindi soltanto l’atto finale di una decisione già presa da tempo.

Quanti di voi facevano uso dell’app dedicata per i gruppi di Facebook? Siete contenti che tutte le funzioni specifiche verranno incluse nell’app principale?

Via: Android Headlines