Brevent, l’alternativa open a Greenify che non ha bisogno di root per migliorare la vostra autonomia (foto)

Leonardo Banchi

L’autonomia del proprio smartphone sembra essere uno dei crucci più frequenti fra gli utenti, ma le armi a disposizione per migliorare la situazione sono davvero poche: fra queste, una delle più popolari è Greenify, che però richiede i permessi di root per essere attivata.

Uno sviluppatore di XDA ha quindi cercato una soluzione per chi non vuole modificare il proprio dispositivo, arrivando a realizzare Brevent: un’app che si occupa di gestire i prefissi in background appoggiandosi a un semplice comando ADB.

Come risparmiare batteria con Brevent

Utilizzare Brevent è semplice, se avete un po’ di dimestichezza con i comandi ADB: dopo aver attivato tale modalità e collegato lo smartphone al computer dovrete infatti eseguire il comando “adb -d shell sh /data/data/me.piebridge.brevent/brevent.sh” per attivare l’app, ed essa otterrà così accesso alla gestione dei processi in esecuzione sullo smartphone (alcune schermate iniziali vi guideranno comunque nella procedura).

LEGGI ANCHE: 5 tra le migliori app per… riprodurre musica con una grafica accattivante

Da qui in poi, la strada è in discesa e potrete sbizzarrirvi con le varie opzioni offerte dall’app: per bloccare l’esecuzione delle app in background non dovrete infatti fare altro che selezionarle e scegliere il simbolo del divieto, ma la schermata delle impostazioni vi lascerà comunque libertà di scelta su parametri come timeout, modalità di chiusura delle app, notifiche, modalità aggressiva e molto altro.

Vale la pena di notare, però, che ad ogni riavvio del dispositivo dovrete nuovamente collegarlo ed eseguire il comando ADB per rimettere in funzione Brevent: l’app integra infatti anche una modalità root che evita questa operazione, che si trova però ancora in fase di sviluppo e potrebbe non funzionare tutte le volte.

Download gratuito

Brevent è completamente open source, ed è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete installarla sul vostro smartphone cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.

POTREBBE INTERESSARTI: Come resettare Android