Daydream 2.0 Euphrates sarà ricco di novità interessanti, ma Google punta anche sulla realtà aumentata (video)

Nicola Ligas

Daydream 2.0 Euphrates è la futura versione del sistema operativo “virtuale” di Google, pensato in questo caso non solo per gli smartphone ma anche per i nuovi visori standalone annunciati al Google I/O.

Tra le novità di maggior rilievo, segnaliamo la possibilità di catturare ciò che state vedendo in VR, e soprattutto lo streaming (ma a Google piace il termine casting) in tempo su televisore. Inoltre, per rendere l’esperienza più “collettiva”, a breve potrete vedere video YouTube in VR con altre persone, come se foste tutti in un’unica stanza.

LEGGI ANCHE: Tutto su OnePlus 5

Nei visori standalone, Google ha inoltre aggiunto un pannello che darà loro accesso a tutte le normali funzioni di Android, come le notifiche, mentre immersi nella realtà virtuale. Inoltre, Chrome VR, in arrivo questa estate, renderà possibile navigare sul web in realtà virtuale.

Grazie poi ad una nuova tecnologia sviluppata da Google, chiamata Seurat in onore del pittore francese, sarà possibile renderizzare in tempo reale degli scenari VR ad alta qualità su dispositivi mobili. Grazie a dei “trucchi” si potrà raggiungere un livello di qualità grafica pari ai desktop (in teoria), anche con una GPU mobile. Date un’occhiata al filmato a fine articolo, e capirete meglio di cosa parliamo, anche se Seurat debutterà solo nella seconda metà dell’anno.

Ma non finisce qui, perché Google punterà anche sulla realtà aumentata, in particolare con Chrome e i dispositivi Project Tango. Ad esempio potrete lanciare una web app che vi faccia inserire del mobilio in casa senza nemmeno dover scaricare l’intera app, gustandovi come sarebbe il vostro salotto con un nuovo divano nel giro di pochi secondi.

Via: The VergeFonte: Google
google IO