Come aggiornare il Play Store

Lorenzo Delli -

Aggiornare Play Store – Google Play, o Play Store che dir si voglia, è il vero punto di riferimento del nostro dispositivo Android, che sia un tablet, uno smartphone o un phablet. A cosa serve dovreste saperlo perfettamente: ad installare applicazioni e giochi, a scovarne di nuove, a gestirle e a mantenerle aggiornate grazie agli update periodici rilasciati dai vari sviluppatori. In realtà il Play Store è molto più di questo: negli ultimi anni è diventato un enorme raccoglitore di contenuti multimediali. Sul Play Store è possibile noleggiare od acquistare film e cartoni animati, è possibile acquistare libri e fumetti, consultare riviste digitali e anche acquistare singole tracce o interi album musicali.

Capirete quindi l’essenzialità dell’applicazione, e capirete anche quanto sia essenziale che il Play Store funzioni correttamente. Un corretto funzionamento deriva anche dal mantenere un’applicazione o un gioco al passo con i tempi, installando quindi i nuovi aggiornamenti resi disponibili dal produttore. Ma come si aggiorna il Play Store, considerato che gli altri applicativi e i giochi si aggiornano proprio dal Play Store? Si tratta di una procedura trasparente all’utente, che avviene quindi in automatico senza che l’utilizzatore del dispositivo se ne accorga. Anche le procedure automatiche però possono fallire. Vediamo quindi come bisogna procedere per verificare che la versione installata sia la più recente e come risolvere eventuali problemi legati proprio al Play Store.

Come installare aggiornamenti per Google Play Store

Come accennato nel precedente paragrafo, il Google Play Store si aggiorna automaticamente senza che l’utente se ne accorga. C’è però un modo per forzare la ricerca di eventuali aggiornamenti e spingere il dispositivo a scaricare ed installare l’ultima versione del Play Store.

  • Aprite il Play Store e premete sul pulsante in alto a sinistra collocato dentro la barra di ricerca, quello composto da tre linee orizzontali per intederci (questo qui -> ≡);
  • Scorrete tutte le voci fino a trovare Impostazioni e premeteci;
  • Scorrete fino in fondo, fino a Informazioni. Lì troverete la voce Versione del Play Store, premeteci.
    • Se il Google Play Store è aggiornato dovrebbe comparire la scritta “Google Play Store è aggiornato”. Premete su Ok.
    • Alternativamente il sistema vi avvertirà della disponibilità di un aggiornamento e provvederà in automatico a scaricarlo.
Aggiornare Google Play Store – È possibile cercare manualmente la disponibilità di aggiornamenti.

In ogni caso, anche se avete forzato la ricerca di un aggiornamento per il Play Store e avete successo, le operazioni di aggiornamento si svolgeranno in background, senza che voi possiate accorgervi di niente. L’operazione potrebbe impiegare qualche minuto, quindi non aspettatevi di avere a disposizione la nuova versione istantaneamente. Il consiglio è quello di riavviare il dispositivo dopo qualche minuto di attesa e controllare la versione del Play Store.

Verificare la versione del Play Store

Come potete fare a capire se effettivamente quella che avete sul vostro dispositivo è la versione più aggiornata del Play Store? Anche forzando la ricerca manuale potreste non avere successo. Recatevi nello stesso percorso di prima (≡ -> Impostazioni -> Versione del Play Store) e controllate il numero di versione. Adesso consultate questo elenco: qui potete trovare l’elenco completo delle versioni del Play Store rilasciate da Google. Basta quindi confrontare il numero di versione per capire se avete a disposizione la versione più recente.

Come Aggiornare Play Store – Nelle impostazioni del Play Store di Google è possibile consultare il numero di versione dello stesso.

Se qualcosa va storto

Problemi con l’aggiornamento del Play Store? Può succedere. Molti lettori ci segnalano problemi dovuti ai motivi più disparati, che non dipendono nemmeno dalle azioni svolte dagli stessi utenti, che non permettono l’utilizzo del Play Store o comunque l’aggiornamento ad una versione più recente. Ci sono ovviamente una serie di soluzioni, più o meno invasive, che di solito consigliamo a tutti.

Cancellare Cache e Dati Servizi Google

È uno dei primi consigli che diamo praticamente in ogni caso. Se c’è qualche bug a livello software è possibile che si annidi in un file, magari temporaneo, a cui il Play Store tenta di accedere. Il primo passo è quindi quello di cancellare cache e dati non solo di Google Play Store, ma anche di un’altra app essenziale: Google Play Services.

LEGGI ANCHE: Come Svuotare Cache Android

Attenzione a quello che fate con Google Play Services: può non sembrare, ma si tratta di un’app essenziale per il corretto funzionamento di tutto il dispositivo, a cui tra le altre cose si appoggia anche il Play Store. Vediamo quindi come procedere:

  • Recatevi come prima cosa nelle Impostazioni del vostro dispositivo;
  • Scorrete le voci fino a trovare App o Applicazioni (la dicitura dipende dal dispositivo) e premeteci;
  • Cercate come prima cosa Google Play Store, poi fate quanto segue:
    • Premete su Arresto Forzato in modo da interromperne l’esecuzione;
    • Proseguite premendo su Svuota Cache e Cancella Dati. Se avete un dispositivo Samsung trovate questi due pulsanti premendo alla voce Memoria nell’elenco delle voci dell’applicazione.
  • Proseguiamo andando a pulire Google Play Services, cercatelo nell’elenco delle app installate e premeteci:
    • In questo caso non c’è bisogno di premere su Arresto Forzato, basta cancellare dati e cache.
Aggiornare Google Play Store – Spesso una pulizia dati e cache risolve la maggior parte dei problemi legati all’utilizzo delle app.

Adesso provate a riaprire il Play Store per verificarne il corretto funzionamento. Vi sarà richiesto di accettare le condizioni di utilizzo dell’app, come se fosse la prima volta che la aprite. A questo punto potete controllare l’eventuale presenza di aggiornamenti come precedentemente indicato.

Rimuovere gli aggiornamenti Play Store

Un’altra delle soluzioni più efficaci consiste nel ripartire da zero. Ovvero? Molto semplicemente disinstallare la versione più recente del Play Store installata sul vostro dispositivo e ripartire con la versione di fabbrica. Recatevi come al solito in Impostazioni -> App (o Applicazioni o App Android) -> Google Play Store e cercate la voce Disinstalla Aggiornamenti. Se utilizzate versioni di Android pari o successive ad Android 6.0 Marshmallow dovrete premere sul pulsante con i tre puntini in verticale presente in alto a destra. Premendo sul pulsante dovreste trovare unicamente la voce Disinstalla Aggiornamenti. Premetelo e attendetene la terminazione. A questo punto riaprite il Play Store e forzate la ricerca di un aggiornamento, come indicato precedentemente nella guida.

Rimuovere l’Account Google

Il problema potrebbe in qualche modo essere causato dall’account Google associato al dispositivo. Il Play Store, per fare acquisti e per gestire le applicazioni ed eventuali backup, si appoggia infatti al vostro account Gmail. Proprio l’account Gmail potrebbe causare qualche conflitto che non fa funzionare a dovere il Play Store. Niente paura: la soluzione è rimuovere l’account Google dal vostro dispositivo e reinserirlo.

  • Recatevi nuovamente nelle impostazioni del vostro dispositivo;
  • Cercate la voce Account (se avete un dispositivo Samsung è Cloud e Account -> Account);
  • Premete su Google, poi sull’account che state utilizzando;
  • In alto a destra trovate il solito pulsante con i tre puntini orientati verticalmente, premeteci e premete poi su Rimuovi Account;
  • Una volta rimosso, tornate sull’elenco Account, scorrete fino in fondo e premete su Aggiungi Account.

Questa procedura potrebbe essere seguita anche dalla cancellazione di dati e cache del Play Store stesso e di Google Play Services, in modo da provare con mano una sorta di “fresh start”. E se nemmeno così si risolvono gli eventuali problemi?

Resettare Android

E se tutto quello che abbiamo detto finora non funziona, non rimane che adottare la soluzione più drastica: ripristino ai dati di fabbrica. È vero, con tale soluzione ripartite completamente da zero, ma è proprio così facendo che andate ad eliminare il problema alla radice. Su come ripristinare un dispositivo Android abbiamo dedicato un ampio approfondimento che vi illustra non solo il modo con cui procedere, ma anche le eventuali conseguenze di un ripristino. Trovate il link alla guida nel titolo di questo paragrafo.

Installare il Play Store su dispositivi che ne sono sprovvisti

Come installare manualmente il Play Store su tutti i dispositivi Android? Vi abbiamo appena fornito un link utile nel titolo di questo paragrafo! Nella guida che trovate nel link precedente vi spieghiamo come installare manualmente il Play Store su qualsiasi dispositivo, compresi quelli che ne sono sprovvisti. Vi state chiedendo quali dispositivi potrebbero esserne sprovvisti?

LEGGI ANCHE: Miglior Smartphone Cinese

Semplice, alcuni dispositivi cinesi, specialmente quelli acquistati direttamente in Cina, non sfruttano lo store di Google per il download o l’acquisto di app e giochi per Android. Si rende quindi necessaria l’installazione manuale del Play Store. Attenzione, si tratta di una procedura ben più complessa di quelle descritte qui finora.