Moto G5 torchiato nel suo primo test di resistenza: non se la cava male (video)

Vezio Ceniccola

Il nuovo Moto G5 è sbarcato sul mercato da poco, ma non poteva certo sottrarsi alle torture del solito JerryRigEverything. Nel suo test di resistenza, lo youtuber mette alla prova la capacità di sofferenza dello smartphone di Lenovo, ed i risultati non sono affatto scadenti.

Anche se si tratta di un modello relativamente economico, lo schermo ha una buona resistenza e si graffia a livello 6, risultato che lo pone nella media dei dispositivi già testati. Tra l’altro, il vetro usato per coprire il display riveste anche tutta la superficie anteriore, offrendo una buona protezione per la fotocamera frontale.

Il lettore d’impronte frontale presenta una superficie abbastanza fragile, ma funziona anche dopo i tremendi colpi di taglierino inflitti da Jerry. Cosa notevole per un dispositivo di fascia non-top.

La parte posteriore presenta una placca in metallo solo nel centro, mentre i bordi superiore ed inferiore sono realizzati in plastica, così come anche i frame laterali, e vengono facilmente scalfiti.

LEGGI ANCHE: Lenovo Moto G5 Plus, la recensione

Buona la resistenza al fuoco del display LCD, che si annerisce ma ritorna dopo pochi secondi al suo stato naturale. Un po’ meno buona la resistenza al bend test: il dispositivo si piega in maniera evidente, con un distaccamento della scocca sulla parte laterale, ma lo schermo non si spezza e continua a funzionare in maniera normale.

Alla fine del test si può dire che, tutto sommato, il Moto G5 se la cava abbastanza bene, soprattutto se pensiamo che è un dispositivo di fascia medio-bassa. Per vedere con i vostri occhi tutte le prove a cui è stato sottoposto, vi consigliamo di dare un’occhiata al video che trovate qui di seguito.