Force Glass, la nostra prova della protezione schermo per Galaxy S7 edge (foto)

Lorenzo Delli

Gli occhi del mondo della telefonia sono puntati sui nuovi top di gamma di Samsung, ma nel 2016 e anche nei primi mesi di questi 2017 Samsung Galaxy S7 e, in special modo la sua variante Galaxy S7 edge ha venduto e continua a vendere bene. Sta di fatto che, se siete tra i possessori proprio della variante edge, saprete come noi quanto può essere difficile trovare una protezione per lo schermo curvo di questo dispositivo.

Le classiche pellicole sono praticamente inapplicabili, e l’unica soluzione è rivolgere l’attenzione ai vetri temperati, che grazie alla loro solidità offrono una maggior facilità di applicazione nonché una protezione più efficace da eventuali danni. Oggi vogliamo parlarvi delle protezioni prodotte da Force Glass. La linea di protezioni per schermo Force Glass nasce in Giappone, ed è sbarcata solo di recente in Italia dopo aver avuto un ottimo riscontro in Francia ed altri paesi europei.

LEGGI ANCHE: Custodia Samsung Flip Wallet per S7 edge, la nostra prova

I vetri temperati Force Glass sono disponibili per i più recenti modelli di iPhone e per le varianti edge di Galaxy S6 e Galaxy S7. Sulla carta questi vetri temperati promettono altissima resistenza, tanto da offrire garanzia a vita (qui maggiori dettagli) sul prodotto registrato, performance del touch screen identiche all’utilizzo senza la protezione e altissima trasparenza. Vi anticipiamo sin da subito che effettivamente le promesse vengono mantenute. L’alta resistenza del vetro è garantita dallo standard 9H+, il più alto nel comparto dei proteggi schermo per smartphone. Raggiungere questo standard richiede un tempo di cottura del vetro di 5 ore, contro le 4 ore richieste dal livello 9H.

La confezione

La confezione di Force Glass si presenta particolarmente bene, perché anche l’occhio vuole la sua parte. La confezione è in metallo, e una volta aperta troverete ad accogliervi il vetro temperato, conservato all’interno di un’apposita plastica di protezione, un panno per la pulizia dello schermo, un ampio adesivo per la rimozione della polvere dal display prima dell’applicazione del vetro, un panno imbevuto per una ulteriore pulizia dello schermo pre-applicazione. Troviamo anche due ulteriori fogli: uno con le istruzioni in italiano, l’altro con le informazioni relative alla garanzia a vita.

Applicazione e qualità

L’applicazione è davvero semplice, ma dobbiamo mettervi in guardia da un particolare. Non, ripeto NON, utilizzate il panno imbevuto presente nella confezione e indicato anche nei passaggi relativi all’applicazione. Se non rimuovete bene i residui lasciati dal panno, dopo aver applicato la protezione potreste notare un alone visibile solo sotto alcune fonti luminose che può comunque dare fastidio. È sufficiente utilizzare il panno classico e l’adesivo per la rimozione della polvere.

Per applicare il vetro temperato basta rimuovere l’adesivo che protegge la parte “adesiva” del vetro, e appoggiarlo sullo schermo, facendo attenzione a centrare i vari fori che lasciano libero logo Samsung, capsula auricolare, sensori, fotocamera anteriore e pulsanti posti in basso. Non dovrete neanche attendere più di tanto prima che aderisca completamente al display.

Il vetro lascia liberi anche i pulsanti soft-touch di navigazione. Da notare il logo dell’azienda sulla destra, è il marchio di garanzia del prodotto.

Come avrete notato abbiamo avuto modo di provare la variante bianca del vetro temperato, applicandola però su un Galaxy S7 edge nero. Ovviamente ci interessava verificare la qualità della protezione, nonché la facilità di applicazione, più che il lato estetico. Se comunque state pensando all’acquisto della variante bianca per un S7 edge nero ve lo sconsigliamo: purtroppo nella parte inferiore e superiore si notano dei piccoli difetti che lasciano intravedere la colorazione inferiore.

Veniamo quindi alla qualità del vetro. Effettivamente il touch screen non risente minimamente della presenza del vetro, non avrete quindi problemi di input neanche in caso di digitazione con la tastiera. Le funzionalità edge rimangono facilmente accessibili e neanche la fotocamera frontale risente della presenza di un bordo che la circonda. La protezione ricopre interamente lo schermo, proteggendo ogni millimetro del vetro frontale. Tra l’altro anche i pulsanti soft-touch inferiori vengono lasciati in trasparenza, in modo da lasciar passare la loro illuminazione. Il vetro si è dimostrato anche particolarmente resistente ai graffi: lo abbiamo tenuto per diversi giorni in tasche con chiavi e monete, senza riportare danni di alcun genere. La superficie trattiene le impronte in media come il display privo di eventuali pellicole o vetri.

Prezzo e acquisto

La qualità si paga, e infatti le protezioni Force Glass dedicate ai display edge dei dispositivi Samsung vengono a costare 29,99€. Al momento in Italia è possibile acquistarle nei principali punti vendita della rete autostradale Autogrill e sullo shop online Conforama. C’è anche una variante completamente trasparente che viene però a costarvi 10€ in più, non poco quindi.

Samsung Galaxy S7 edge