Galaxy S8 ed S8+ potrebbero avere funzioni di riconoscimento del volto e intanto passano dall’FCC

Nicola Ligas -

Stando ad un report del Korean Economic Daily, Samsung avrebbe aggiunto funzioni di riconoscimento del volto a Galaxy S8 ed S8+, al fine di aumentare la precisione e la rapidità dell’autenticazione biometrica tramite scanner dell’iride.

Forse la mossa è dovuta all’infelice posizione del lettore di impronte sul retro, a fianco della fotocamera posteriore, cui evidentemente l’azienda si è sentita “costretta” da limiti tecnici, volendo tenere la parte frontale il più libera possibile (il prossimo anno magicamente il lettore di impronte sarà sotto al display, e tutti felici! – NdR). Un dirigente Samsung avrebbe infatti dichiarato quanto segue:

A causa di alcuni limiti dello scanner dell’iride, come velocità e precisione, abbiamo deciso di aggiungere il riconoscimento del volto al Galaxy S8. Con uno scanner del volto, ci vorranno meno di 0,01 secondi per sbloccare il telefono.

La cosa sembra avere una logica ed anche una sua utilità, ma tenete conto che ci sono dei rumor che vorrebbero anche il prossimo iPhone dotato di riconoscimento del volto, ed è un po’ sospetto che la medesima funzione venga ora accostata a Galaxy S8. Viceversa, potete interpretarlo come una conferma, considerando il fatto che Samsung vorrà opporsi ad Apple in tutti i modi possibili.

Lasciando da parte le speculazioni, vi segnaliamo anche che Galaxy S8 (SM-G950) ed S8+ (SM-G955) sono passati al vaglio della FCC statunitense, tappa obbligata di tutti gli smartphone prima di essere messi in vendita sul suolo USA. Purtroppo non ci sono foto o altre informazioni particolari, tranne il semplice schema qui sotto, che non ci svela nulla che già non sapessimo. Vi ricordiamo che l’appuntamento con la presentazione ufficiale di Galaxy S8 è fissato per il 29 marzo, mentre il lancio commerciale dovrebbe avvenire 30 giorni dopo.

Via: SamMobile, Droid LifeFonte: The investor