Samsung Hello potrebbe essere il “buongiorno” di Galaxy S8

Nicola Ligas -

Samsung ha da poco registrato in Europa un nuovo marchio: Samsung Hello. Viene immediatamente da pensare a Windows Hello, anche solo per assonanza, ma la descrizione fatta dal produttore coreano sembra invece puntare in una direzione diverse (qui trovate il PDF da scaricare).

Computer software, namely, software that enables users of computers and mobile devices to access, aggregate, organize and interact with content, information and images and topics of general interest to such users; Application software that provides personalized features and information based on user’s preferences in the fields of weather, music, entertainment, games, travel, science, health, contact, and social news; Computer software for scheduling and managing appointments, reminders, events and calendar entries on an electronic calendar; Computer software for organizing and accessing phone numbers, addresses, and other personal contact information; Application software that provides personalized features and
information based on user’s preferences in the fields of weather, music, entertainment, games, travel, science, health, contact, and social news via voice command and voice recognition.

Leggendo questa descrizione, sembra di trovarsi davanti ad una sorta di aggregatore di contenuti basato sul machine learning, che fornisca informazioni rilevanti per l’utente in modo automatizzato, in base ad alcuni campi specificati da quest’ultimo, tra cui: meteo, musica, intrattenimento, giochi, viaggi, scienza, salute, contatti e social. Sulla base di questo, Samsung Hello sarà in grado di interagire con appuntamenti, promemoria ed altri eventi in calendario, ma anche con la rubrica telefonica, probabilmente per aggiungere impegni e contatti sulla base delle informazioni fornite.

Samsung Hello potrebbe insomma essere il “buongiorno” di Galaxy S8 (viene spontaneo pensare a lui, anche se comunque non è scontato), con un sunto delle cose che possono interessarci di più, e ben si sposa col fatto che il prossimo top di gamma Samsung farà molta leva sull’intelligenza artificiale, in particolare con l’assistente vocale Bixby. Ipotesi credibili, che non per questo sono dei fatti. Aspettiamo e speriamo.

Via: Galaxy Club