Adidas ha deciso che è arrivo il momento: stop definitivo a miCoach

Vezio Ceniccola

Tempo di addii in casa Adidas. La nota società tedesca vuole fare un po’ d’ordine per quanto riguarda i suoi servizi software, ed ha deciso che il modo migliore per farlo fosse eliminare il superfluo e concentrarsi su un unico prodotto. Per chi non lo sapesse, infatti, Adidas è proprietaria sia dell’app miCoach che della nota Runtastic, e sarà proprio quest’ultima a sopravvivere, decretando la fine della prima.

Il progetto miCoach sarà dunque abbandonato, ma tutti i suoi utilizzatori avranno abbastanza tempo per passare a Runtastic o ad altri servizi, visto che il database dell’app resterà disponibile sino al 31 dicembre 2018. Inoltre, Adidas ha approntato uno speciale piano per la migrazione degli utenti tra i suoi due servizi, cosa che permetterà agli utenti miCoach di passare a Runtastic conservando la maggior parte dei propri dati salvati e di ottenere anche uno speciale abbonamento Premium in ommaggio per il fastidio.

LEGGI ANCHE: Runtastic Results si aggiorna

La scelta dell’azienda tedesca ci sembra assolutamente ragionevole, sia perché avere due servizi “doppione” genera solo confusione tra gli utenti, sia perché Runtastic si è dimostrato un servizio di grande valore nel corso del tempo, ed è molto più utilizzato, integrato e supportato rispetto a miCoach. Se avete ulteriori dubbi o domande sul passaggio tra i due servizi, vi consigliamo di leggere le FAQ che trovate sulla pagina dedicata sul sito Adidas a questo indirizzo.

Via: Android Police