Samsung punta agli acquisti online con Pay Mini, presto disponibile per gli Android coreani (foto)

Andrea Centorrino -

Per quanto Samsung sia il secondo produttore di smartphone al mondo (per lo meno, per il quarto trimestre del 2016), restringere il servizio Pay solo ai propri dispositivi non è una mossa che ne avrebbe agevolato la diffusione: già da tempo avevamo avuto notizie riguardo la realizzazione di una versione “ristretta”, ed ora è Samsung stessa a confermare che Pay Mini arriverà su tutti gli smartphone Android, a patto che rispondano ai requisiti minimi.

Il rilascio inizierà entro il primo trimestre dell’anno in Corea del Sud, ma già ora gli utenti in possesso di Samsung Card possono scaricare una beta in anteprima dal Play Store. Samsung Pay Mini, a differenza della versione che abbiamo imparato a conoscere bene nei mesi passati (ma non certo perché è stata rilasciata in Italia… – NdR), non permette acquisti “offline”, ovvero tramite POS, ma solo online sui siti aderenti al programma.

LEGGI ANCHE: Un’infografica mostra i successi del primo anno di Samsung Pay

Le caratteristiche minime affinché funzioni sono più che accettabili: è richiesto uno schermo con risoluzione HD (720 x 1.280 pixel) ed Android 5.0 Lollipop a bordo: stando al report di dicembre, in questo modo si dovrebbero andare a coprire circa il 60% degli smartphone Android diffusi a livello mondiale.

Via: SamMobileFonte: Samsung Korea