Migliori app Android Messaggistica

5 app per… comunicare con i vostri amici

Lorenzo Delli -

In un’era dove gli sms sembrano aver fatto il loro tempo si fanno largo quelle applicazioni che permettono di telefonare e mandare messaggi sfruttando il solo traffico dati. Vediamo quindi una raccolta delle migliori app Android per la messaggistica, comprese alcune delle più famose (ma non per forza più utilizzate), che utilizzano appunto il vostro piano dati (o le reti di casa) per inviare messaggi, foto, video e quant’altro.

WhatsApp Messenger

WhatsApp è una scelta praticamente obbligata. Può non piacervi per la mancanza di alcune funzionalità, o per il fatto che si tratta di un servizio legato a doppio filo a Facebook, il social network che in molti considerano una sorta di Grande Fratello. Ciò nonostante WhatsApp è presente sulla stragrande maggioranza degli smartphone, e state sicuri che i vostri contatti lo useranno continuamente nell’arco della giornata. Non manca poi la possibilità di utilizzare l’app per effettuare chiamate che si appoggiano ovviamente alla rete dati.

  • Pro: è usata praticamente da tutti, client web, backup su Google Drive
  • Contro: utilizzabile su un solo smartphone, mancano funzionalità presenti su altre valide alternative
  • Prezzo: gratis

Google Play Badge

Telegram

Telegram è una delle nostre app di messaggistica preferite, principalmente perché sopperisce con facilità a tutte le mancanze di WhatsApp. È possibile usarla anche contemporaneamente su più dispositivi, il client desktop è più completo e funzionale, ci sono bot, canali, supergruppi fino a 5.000 utenti, accesso rapido alle GIF e tanto altro. Mancano però le chiamate e, sopratutto, l’utenza. Molti continuano a preferire WhatsApp proprio per a causa del maggior numero di utenti che vanta.

  • Pro: utilizzo su più dispositivi, gruppi e canali, bot
  • Contro: assenti le chiamate, non è diffusa al pari di WhatsApp
  • Prezzo: gratis

Google Play Badge

Facebook Messenger

Non è un’applicazione che ci sta particolarmente simpatica. Adesso è completamente separata da Facebook (non c’è più nemmeno il pulsante per passare da un’app all’altra), è piuttosto esosa in termini di risorse e non se ne capisce bene lo scopo. Ciò nonostante non potevamo esimerci dall’inserirla in questo elenco. Perché? Semplice, Facebook è utilizzato da più di un miliardo di utenti, e di riflesso anche Facebook Messenger. Hai i suoi pro, come le chat segrete, i bot, le chiamate di gruppo e un’interfaccia alla fine piuttosto gradevole, ma non se ne capisce bene lo scopo, considerando che WhatsApp è sempre di proprietà di Facebook.

  • Pro: diffuso ed utilizzato, bot, chat segrete
  • Contro: avida di risorse, non è più integrata in Facebook
  • Prezzo: gratis

Google Play Badge

Google Allo

Allo doveva essere il fiore all’occhiello di Google, il successore di Hangouts dotato di tante nuove funzionalità tra cui Google Assistente, l’assistente virtuale con cui è possibile dialogare in tempo reale. E Allo in definitiva è una buona app: veloce, buona grafica e qualche spunto interessante. Ci sono ad esempio messaggi ed emoji che si ingrandiscono, tanti sticker personalizzabili, chat in incognito e qualche altra chicca. Mancano però backup e sincronizzazione, un client web e altre caratteristiche che la rendono un’applicazione buona ma incompleta. Un gran peccato.

  • Pro: buona grafica, Google Assistente (anche se castrato), messaggi ed emoji di dimensione variabile
  • Contro: no backup, no client web, pochi utenti
  • Prezzo: gratis

Google Play Badge

Skype

Eravamo indecisi se inserire Viber o Skype, ma abbiamo preferito quest’ultima per un discorso legato alle funzionalità e alla diffusione. Skype è un’applicazione utilizzata sia in ambito privato che lavorativo che riunisce le classiche funzionalità di messaggistica a quelle relative alle chiamate, vocali o video. Insomma, il connubio perfetto per comunicare con amici, parenti o colleghi. Tra l’altro di recente Microsoft ha avviato un nuovo programma beta che vi permette di testare con mano le ultime novità.

  • Pro: videochiamate fino a 25 partecipanti, chat di gruppo fino a 300 persone, multipiattaforma
  • Contro: non è più diffusa come un tempo
  • Prezzo: gratis

Google Play Badge