Google Pixel 2 sarà più caro del primo (che tanto costava poco!), ma tranquilli perché il 2B costerà poco!

Nicola Ligas

Dicevamo stamani che la stagione di rumor sui nuovi Pixel non era ancora iniziata, e come sempre la legge di Murphy ci ha punito implacabile, per di più per bocca della stessa fonte del già citato articolo. Prendete comunque tutto con grande scetticismo, perché anche ammettendo che le informazioni riportate siano corrette, mancano ancora così tanti mesi al lancio dei nuovi smartphone che tutto potrebbe cambiare.

Google Pixel 2 sarebbe dunque più caro di circa 50$ rispetto all’attuale modello. E per di più l’impermeabilità che davamo per scontata è “ancora una possibilità”, ma non una certezza, sebbene non sia comunque un aspetto su cui nutriamo troppi dubbi.

La fotocamera sarà sempre al centro delle attenzioni di Google, che punterà soprattutto a migliorare gli scatti in condizioni di scarsa luminosità, valorizzando la qualità e le funzioni extra, piuttosto che l’ammontare dei megapixel; cosa del resto già fatta con i primi Google Pixel.

LEGGI ANCHE: Google vuole smartphone da 30$, ma non per noi

Al momento sarebbero in test vari prototipi con SoC diversi, sia Qualcomm (Snapdragon 83x), che Intel; anche MediaTek sarebbe stata della partita inizialmente, ma ormai sarebbe stata accantonata.

La buona notizia però è che dovrebbe essere in sviluppo anche un fantomatico Pixel 2B, “molto più economico” (e quindi con hardware di fascia più bassa), che sarà lanciato assieme o poco dopo il modello di punta, e sarà indirizzato a “mercati differenti”, molto probabilmente quelli emergenti. Una sorta di Android One col marchio Pixel insomma, e per questo motivo non è ancora il caso di gioire pensando che tra questi nuovi mercati ci sia anche il nostro, che versa in un limbo in cui Google non lo considera né emergente, né di “serie A”. Ma di questo abbiamo già parlato.

Report che si tiene quindi abbastanza sul vago, eccezion fatta per la forte differenziazione tra gli ipotetici nuovi modelli, che non sarebbero uguali nell’hardware e diversi solo nelle dimensioni, come gli attuali Pixel e Pixel XL, ma differenti proprio sotto ogni punto di vista, in modo da attrarre clientele diverse. Senz’altro una strategia che di per sé ci convince di più, a patto che ci sia qualcosa di destinato anche a noi.

Fonte: 9to5Google
Google Pixel

Google Pixel

confronta modello

Ultime dal forum:

Google Pixel XL

Google Pixel XL

confronta modello

Ultime dal forum: