ASUS Zenfone AR ufficiale: il primo smartphone Android con 8 GB di RAM, DayDream e Project Tango (video)

Andrea Centorrino -

Dopo aver inavvertitamente confermato l’esistenza di Zenfone AR qualche giorno fa, ASUS non poteva esimersi dal presentarlo sul palco del proprio evento Zennovation: poche le informazioni in più, ma comunque interessanti, specie sul funzionamento dei sensori per realtà aumenta e virtuale.

Caratteristiche Tecniche

  • Schermo: 5,7” QHD (1.440 x 2.560 pixel) Super AMOLED, con Gorilla Glass 4
  • CPU: Snapdragon 821 con GPU Adreno 530
  • RAM: 6 / 8 GB LPDDR4
  • Memoria interna: 32 / 64 / 128 / 256 GB UFS 2.0 espandibile
  • Fotocamera posteriore: 23 megapixel Sony IMX318, con dual-tone LED Flash, f/2.0, OIS a 4 assi, EIS a 3 assi e laser autofocus
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel, f/2.0, 85° wide-angle
  • Connettività: hybrid dual SIM (micro+nano/microSD), LTE, Wi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 4.2, GPS, USB Type-C
  • Dimensioni: 158,67 x 77,7 x 4,6 ~ 8,95 mm
  • Peso: 170 grammi
  • Batteria: 3.300 mAh con Qualcomm Quick Charge 3.0
  • OS: Android 7.0 Nougat con Zen UI 3.0

ASUS Zenfone AR, come sapevamo, sarà il primo smartphone a supportare sia Project Tango che Daydream: per far si che tutto funzioni a dovere, la parte posteriore dello smartphone integra il sistema TriCam, costituito da tre sensori fotografici (uno da 23 megapixel, uno per il tracciamento dei movimenti ed uno per la profondità). Ma lo smartphone ha anche altri primati.

Anzitutto è stato abbattuto il muro degli 8 GB di RAM, inoltre ASUS non ha trascurato anche l’esperienza sonora, con speaker a 5 magneti, Hi-Res Audio a 192kHz/24-bit, e la tecnologia Smart AMP di NXP.

LEGGI ANCHE: Tutto su ASUS ZenFone 3 Zoom

Uscita e Prezzo

ASU Zenfone AR sarà disponibile nel solo colore Charcoal Black con finiture in pelle nel corso della primavera 2017. ASUS non ha comunicato il prezzo ufficiale, ma è facile immaginarselo molto elevato, date le numerose peculiarità di questo modello.

Fonte: Engadget