Le batterie di Galaxy S8 saranno le stesse di Galaxy Note 7. Ma non esploderanno. (Speriamo.)

Nicola Ligas -

Secondo un nuovo report proveniente dalla Corea del Sud, le batterie di Galaxy S8 potrebbero essere prodotte dalla stessa azienda che ha realizzato quelle di Galaxy Note 7, ovvero Samsung SDI, sussidiaria dell’omonima casa coreana.

Se ben ricordate, la colpa delle esplosioni di Galaxy Note 7 era stata attribuita inizialmente proprio alle batterie prodotte da Samsung SDI, tanto che, dopo il primo ritiro dello smartphone dal commercio, le batterie sostitutive furono prese da un’altra azienda cinese. Ciò non ha però impedito a Galaxy Note 7 di continuare a prendere fuoco, segno che la colpa non doveva stare nella batteria stessa.

LEGGI ANCHE: Tutto su LG G6

Samsung ha da poco concluso le indagini su Galaxy Note 7, ma non ha ancora reso di dominio pubblico i risultati, anche se dovrebbe farlo nel corso delle prossime settimane. Se prestiamo fede a questo report però, è evidente che Samsung SDI sia risultata innocente, al punto da spingere il colosso coreano a continuare ad affidarsi a lei per le batterie dei suoi futuri top di gamma, Galaxy S8 incluso. Questo non significa però che sarà fornitore esclusivo, tanto che l’ipotesi che Samsung possa rivolgersi ad LG Chem resta aperta.

L’unica cosa certa è che Samsung non può permettersi altri passi falsi, e se l’azienda coreana è sicura che Samsung SDI sia all’altezza del compito, chi siamo noi per contraddirla. Ah già, noi siamo quelli che potrebbero ritrovarsi tra le mani uno smartphone “esplosivo”…

Via: SamMobile