La produzione di LG G6 potrebbe essere meno cara del 20% rispetto a G5

Vezio Ceniccola -

Di LG G6 sappiamo ancora poco, anche se non pochissimo, ma tanto basta agli analisti economici per provare ad immaginare le conseguenze della sua commercializzazione. E, a quanto pare, ci sarebbero buone notizie per la società coreana.

L’anno appena conclusosi è stato avaro di soddisfazioni per LG, che con il suo G5 non è riuscita a far breccia nei cuori degli appassionati, chiudento in rosso il suo bilancio. Ciò è dipeso anche dagli ingenti investimenti in ricerca e sviluppo per il suo top gamma 2016, dotato di innovazioni tecnologiche non indifferenti – basti citare la modularità e la doppia fotocamera con angoli di campo diversi – che non hanno fruttato il guadagno sperato.

A quanto ne sappiamo sinora, il prossimo G6 non sarà dotato di una scocca modulare, e questo probabilmente permetterà di abbattere alcuni dei costi di produzione, rendendo il nuovo top gamma più economico di oltre il 20% per le casse del produttore. Questo è quanto affermano le ricerche di Kim Dong-won, analista di KB Securities, che si aspetta un ritorno all’attivo per il bilancio di LG nel 2017.

LEGGI ANCHE: LG G6 sembra sarà anche “jet black”

Alcuni analisti hanno già previsto che saranno venduti oltre 5 milioni di LG G6 nel corso 2017, ma per adesso è davvero difficile dare stime precise. L’unica cosa che vorremmo sapere è se il minor costo di produzione si trasformerà anche in un minor prezzo per l’utente finale, ma dovremo aspettare il giorno della presentazione per poter dare una risposta a tale quesito.

Via: Phone Arena