Galaxy S8 forse con pulsanti di navigazione su schermo e sensibili alla pressione, e lettore di impronte sul retro

Nicola Ligas -

Galaxy S8 va sempre più delineandosi, ed oggi abbiamo nuove conferme non solo per l’abbandono del tasto home, ma proprio per l’addio in blocco ai pulsanti soft-touch che da tanto tempo hanno accompagnato gli smartphone Samsung. A riportarlo è David Ruddock di Android Police, fonte solitamente affidabile, che però specifica anche di non avere prove a sostegno della sua tesi, che al momento è quindi da considerarsi ancora ampiamente nella sfera dei rumor.

Grazie all’abbandono dei tasti fisici, Galaxy S8 dovrebbe raggiungere un rapporto schermo/superficie molto elevato, a-la Mi MIX, ma senza rinunciare alla capsula auricolare o alla fotocamera frontale in posizione tradizionale. Inoltre Ruddock parla anche del 3D Touch, ovvero di uno schermo sensibile alla pressione, in grado di reagire diversamente a seconda della forza applicata sullo stesso. Non è ben chiaro se questo sia da applicarsi solo ai pulsanti virtuali o meno, dato che di quelli si parlava, anche se sarebbe un po’ assurdo limitare una simile funzione solo a tasti on-screen. In ogni caso sembra che questi pulsanti saranno personalizzabili, ma non sappiamo di preciso con quali opzioni (supponiamo di poterne cambiare l’ordine ed in parte le funzionalità).

LEGGI ANCHE: Galaxy A 2017 in arrivo la prossima settimana

Ruddock aggiunge infine che il lettore di impronte digitali non dovrebbe più essere sulla parte frontale, e che sarà probabilmente spostato sul retro, anche se la sua collocazione non è ben chiara. In passato questa ipotesi era già stata avanzata, ma poi accantonata a vantaggio di un “lettore di impronte ottico“, posto sotto al display (forse questo), del quale però l’autore di Android Police non ha sentito dire nulla, anche se rimane aperto alla possibilità che alla fine Samsung possa comunque introdurre qualcosa del genere.

Insomma, il capitolo lettore di impronte sembra ancora ampiamente aperto, e sinceramente, dopo anni di utilizzo frontale, non siamo convinti che Samsung voglia del tutto cambiare user experience. Riguardo il pulsante home ed i tasti soft touch al suo fianco, il loro addio è praticamente una certezza, dato che ormai è stato confermato da più fonti; resta da capire se entrambe le varianti di Galaxy S8 adotteranno questo approccio, o se il modello più piccolo sarà più tradizionale, lasciando all’altro il compito di “sperimentare”. Quel che è certo è che si preannunciano cifre salate per portarseli a casa.