Sandroid - Android Natale

10 cose da fare con un nuovo smartphone Android

Emanuele Cisotti

Molti di voi potrebbero aver comprato un nuovo smartphone per Natale, oppure, forse ancora più probabile, potreste aver regalato un dispositivo Android a chi di smartphone non aveva mai sentito parlare. È proprio per questo che realizziamo una guida per i neofiti e per aiutare quindi chi è appena venuto in possesso di uno smartphone o un tablet Android e si sente spaventato dalle mille opzioni e dalle molte possibilità (che equivalgono anche a molti rischi).

Vi aiutiamo quindi oggi con questa raccolta di punti a cui potete fare riferimento per iniziare a scoprire i vostri dispositivi e per capire come configurarli al meglio.

1. Configura un account Google

Un account Google è sinonimo di una mail su GMail. Se quindi avete già una mail @gmail.com avete già l’account Google di cui parliamo. Alla prima accensione vi è stato chiesto (o vi verrà chiesto) di configurare un account Google. Potete crearne uno nuovo o utilizzarne uno già esistente. È però importante tenere bene a mente questo account per non farsi trovare impreparati quando vi verrà chiesto per aiutarvi in qualche contesto “qual è la tua mail di GMail?” o “qual è la tua password di GMail?”.

L’account Google su un dispositivo Android è infatti quello che vi permette di scaricare nuove app, di configurare molti servizi che vedremo in seguito o anche per resettare in sicurezza il telefono. Se non avete un account Google createlo e ricordatevi la password (oltre che la mail!).

2. Installate le app che vi servono

Iniziate solo con quelle più importanti (probabilmente Whatsapp o qualche app di chat) e quando avrete preso confidenza con il sistema potrete tranquillamente scaricare nuove app o qualche gioco. Ricordatevi anche però che il Play Store è un “posto” pieno anche di contenuti poco raccomandabili. È difficile che ci siamo veri e propri malware, ma potrebbero comunque esserci app che poi potrebbero mostrare pubblicità ingannevoli che vi indirizzeranno proprio a contenuti malevoli. Non fatevi prendere dal panico e valutate sempre bene, sopratutto leggendo le recensioni di chi ha scaricato prima di voi.

Quali nuove app scaricare? Qui vi aiutiamo noi. Abbiamo infatti un’ampia sezione dove vi raccontiamo quali sono le migliori app per fare praticamente qualsiasi cosa. In questo modo saprete da dove partire senza rischiare niente.

LEGGI ANCHE: Migliori app Android

3. Attivare il gestore dispositivi

Il nome potrebbe sicuramente ingannare ma il gestore dispositivi di Google è quella funzionalità che vi permetterà di rintracciare il vostro smartphone Android in caso di smarrimento o furto. Andate nelle Impostazioni del vostro telefono, cercate poi la voce Google e all’interno (sotto Servizi) scegliete la voce Sicurezza. Qui le voci da tenere abilitate sono Localizza questo dispositivo da remoto e Consenti blocco e cancellazione da remoto. In questo modo andando su questo indirizzo potrete rintracciare il vostro smartphone. Non è un metodo infallibile ma è sicuramente un buon inizio e non dovrete poi pentirvi di non averlo fatto in futuro.

4. Attivare il backup automatico

Sia chiaro: il backup di Google è tutt’altro che perfetto. Nonostante tutto non abilitarlo potrebbe crearvi molti rimorsi in futuro. Trovate la voce sotto Impostazioni, Backup e ripristino e infine sotto Backup dati personali. Attivarlo vi permetterà di ripristinare in futuro app e altri dati all’interno di un altro telefono, utilizzando l’account Google di cui abbiamo parlato all’inizio.

5. Attivare il backup automatico delle foto

Il processo di salvataggio delle vostre foto e dei vostri video è sicuramente una cosa che consigliamo a tutti. Ci sono vari modi per farlo (per esempio anche tramite Dropbox se già lo utilizzate) ma il sistema più semplice è sicuramente quello di utilizzare Google Foto che offre backup illimitato delle vostre foto. Per fare questo vi basterà aprire Google Foto (sul vostro telefono si chiamerà semplicemente Foto) e accettare il backup automatico che verrà fatto, a meno che non diciate diversamente, solo quando connessi ad una Wi-Fi.

Potete anche verificare l’avvenuto caricamento andando sul sito ufficiale di Google Foto e facendo accesso con il vostro account Google.

6. Aggiornare il sistema operativo

È importante sapere che gli aggiornamenti del proprio telefono non dipendono da Google, ma dal produttore e dal vostro operatore nel caso che il telefono riporti il marchio di quest’ultimo sulla confezione. Quando uscirà quindi una nuova versione di Android (per esempio l’ultimo Android Nougat) non è detto che arriverà necessariamente anche per il vostro smartphone. Verificare però che ci siano aggiornamenti per il vostro telefono appena acquistato è comunque una buona norma.

Potete farlo andando in Impostazioni, poi Info (o Info sul dispositivo), e infine Aggiornamenti. Le voci potrebbero essere leggermente diverse ma troverete sicuramente la strada per questo menù.

7. Attiva i dati della tua scheda

Prima di fare questa operazione è importante avere attivo un pacchetto dati con il proprio operatore, altrimenti il conto sarà molto salato. Molto probabilmente il vostro telefono si è già connesso automaticamente al vostro operatore anche senza vostre istruzioni, ma è meglio verificare. Solitamente la voce si trova sotto le Impostazioni, e poi Reti Cellulari (o Reti dati). Un’altra voce molto interessante è poi Utilizzo dati che vi mostra quanti dati avete utilizzato per questo mese. Premendo sulla data vi sarà data la possibilità di impostare il giorno in cui la vostra offerta si rinnova (ma probabilmente si rinnoverà ogni 28 o 31 giorni, rendendo difficile fissare un giorno preciso) e subito sotto potrete muovere l’asta orizzontale fino a portarla al limite di dati previsto dal vostro piano, per essere avvisati in caso doveste sforare.

8. Impara a conoscere Android

Abbiamo realizzato un gran numero di guide che potranno servirvi a scoprire il mondo di Android e tutte le sue funzionalità. Ci sono guide di ogni genere, pensate però principalmente per i neofiti e che vi aiuteranno quindi a imparare sempre di più del vostro smartphone o del vostro tablet.

LEGGI ANCHE: Guide Android

9. Chiedete aiuto

I forum sono il posto migliore dove farvi aiutare. E il nostro forum non è ovviamente da meno. All’interno infatti troverete tantissime sezioni diverse per fare le vostre domande, che siano specifiche per il modello o generiche sul sistema operativo Android.

Scorrendo verso il basso troverete prima le sezioni generiche, poi quelle per gli smartphone, successivamente quelle per i tablet e infine quelle per smartwatch e gadget.

10. Rimani aggiornato

Continua a seguirci e scopri quanto vivo sia il mondo di Android e quante nuove cose potrai scoprire ogni giorno, con nuove app, nuove guide e tanti aggiornamenti sui futuri smartphone in arrivo. Ci trovate ovunque, ecco gli indirizzi: