Vi piacerebbe se Galaxy X (lo smartphone pieghevole di Samsung) fosse così? (foto)

Nicola Ligas -

Il 2017 sarà un anno molto importante per Samsung, che dovrà riguadagnare la fiducia dei propri clienti, ed oltre al top di gamma Galaxy S8, uno degli smartphone più attesi (da lungo tempo) è senz’altro Galaxy X, il suo primo smartphone pieghevole. Già, ma come si fa a piegare uno smartphone?

La risposta potrebbe trovarsi nelle immagini qui sotto, ritraenti un nuovo brevetto Samsung, che mostrano una sorta di clamshell, la cui parte interna è tutta schermo. Ammettendo infatti di avere un display capace di funzionare anche da piegato, il problema diventa flettere le altre componenti di uno smartphone, che sono ben rigide; la soluzione starebbe quindi in una piega centrale, che faccia chiudere il telefono su sé stesso. La giuntura ricorda un po’ quella del Surface Book di Microsoft e, proprio come quest’ultimo, le due metà non sembrano sovrapporsi del tutto quando lo smartphone è chiuso, con un po’ di gap tra di loro, in corrispondenza del centro della piegatura.

Tutti i classici elementi di uno smartphone Samsung sono però sempre presenti: dalla fotocamera posteriore a quella frontale, ai pulsanti soft-touch con tasto home in basso, ai connettori sulla parte inferiore (sembra una USB Type-C, ma è inutile fare congetture simili sulla base di così poche immagini).

LEGGI ANCHE: Samsung conferma: Galaxy S8 avrà un nuovo assistente virtuale

Ad essere sinceri, per quanto affascinante, non siamo del tutto convinti che un simile modello ci piacerebbe: sembra abbastanza spesso e quella “gobba” in corrispondenza della giuntura non è esaltante nell’ottica di infilarlo in tasca, ad esempio. In ogni caso anche questi sono giudizi sommari, che ci riserviamo senz’altro di rivedere in occasione del suo lancio, che dovrebbe avvenire in un qualche momento del 2017, ammesso e non concesso che non ci siano altri slittamenti.

Via: SamMobileFonte: Galaxy Club