BlackBerry_Rome

BlackBerry Mercury ha già Nougat secondo Geekbench e forse una tastiera “autenticante” (aggiornato)

Nicola Ligas -

Il prossimo smartphone Android BlackBerry, finora chiamato Mercury, dovrebbe essere un 4,5” HD con rapporto di forma 3:2 e SoC Qualcomm Snapdragon 625, accompagnato da 3 GB di RAM, 32 GB di memoria interna, e con fotocamere da 18 ed 8 megapixel, rispettivamente dietro e davanti; il tutto alimentato da una batteria da 3.400 mAh e con Nougat preinstallato. Perché questo riepilogo? Perché era un po’ che non ne parlavamo e così arriverete preparati ai paragrafi successivi.

È infatti comparso su Geekbench uno smartphone BlackBerry, con numero di modello BBB100-1, laddove il recente DTEK60 è BBA100-1. Numerazione a parte, di tratta di un device con Snapdragon 625, 3 GB di RAM e Android 7.0 Nougat a bordo. Notate una certa somiglianza? In mancanza infatti di ulteriori modelli a breve, è difficile non puntare il dito su Mercury, e forse non è questo il solo indizio del suo prossimo arrivo.

LEGGI LA RECENSIONE: BlackBerry DTEK50 (foto e video)

Un nuovo brevetto BlackBerry, risalente al 13 ottobre scorso, illustra dei metodi di autenticazione basati sulla tastiera: non si parla esattamente di lettore di impronte incorporato in quest’ultima, anche se non è comunque da escludere, quanto piuttosto di swipe e combinazioni di tasti da usare al posto della classica password alfanumerica per il login. Mercury dovrebbe infatti essere dotato di una tastiera (che spiega il rapporto di forma e la dimensione dello schermo), e questo brevetto potrebbe essere stato confezionato proprio per lui.

Al momento restano solo ipotesi, ma tutto sommato molto plausibili. Se foste curiosi, di seguito trovate un estratto del brevetto che cerca di spiegare come questo metodo di autenticazione potrebbe funzionare.

Abstract: For a computing device that employs a touch-sensitive keyboard, authentication may involve illustrating, to the electronic device, knowledge of a stored secret though providing input, at least in part, via the touch-sensitive keyboard. The input may be in the form of swipes alone or in combination with key actuations. Furthermore, the swipes and key actuations may be associated with a particular region of the touch-sensitive keyboard.

Field: The present application relates generally to authentication for access to a device and, more specifically, to authentication using a touch-sensitive keyboard.

Background: As each generation of Smartphone becomes more important to the day-to-day life of individual users, protection of the often-sensitive data contained on a Smartphone become increasingly important. Such protection is typically provided by securing a Smartphone with one or more forms of authentication. That is, a user must successfully complete an authentication process to be granted access to the Smartphone.

Early authentication processes involved entering a numeric password. Later, alphanumeric passwords added some complexity and, arguably, made passwords more memorable. In further advanced authentication processes, a Smartphone presents an image and completing an authentication process involves swiping a finger between several points on the image.

Situations requiring authentication may include enabling access to a physical location or allowing use of a credit/debit card or similar instrument. Passwords are typically alpha-numeric strings or sequences entered on a keyboard. Graphical authentication systems, where passwords are comprised of graphical components, also exist.

Aggiornamento: BlackBerry Mercury è stato avvistato anche su GFXBench, confermando le specifiche riportate ad inizio articolo, tranne la fotocamera posteriore, indicata invece da 12 megapixel. Non prestate fede alla diagonale dello schermo, chiaramente un errore del benchmark, ma la sua risoluzione dovrebbe essere giusta: 1.080 x 1.620 pixel, con rapporto di forma di 3:2, come già indicato.

Aggiornamento 19/10/2016: i colleghi di BlackBerry Italia hanno pubblicato quella che dovrebbe essere una delle immagini promozionali di BlackBerry Mercury, confermando un lettore di impronte integrato nella barra spaziatrice, ma il lancio non sembra imminente; si parla infatti di febbraio 2017.

Via: Roland QuandtFonte: Geekbench
Blackberry